Balata: "Non digeribili le quattro retrocessioni, riforma per la B"

·1 minuto per la lettura

Cambio in corsa. Con 18 voti e favore ed un astenuto, qualche giorno fa l’Assemblea di Lega in Serie B ha approvato la proposta di “tagliare” una retrocessione per la stagione in corso. Le ultime due finirebbero direttamente in C, terzultima e quartultima disputerebbero il playout. Il presidente Mauro Balata confida nel via libera da parte del Consiglio Federale: “Come Serie B abbiamo fatto una riforma, ci sono voluti 16 anni – ha dichiarato a Reggina TV durante la trasmissione Tutti Figli di Gallo - Siamo passati ad un format di 20 società, sostenibile oltre che bello dal punto di vista del calendario. Cambiare tutti gli anni 7 società su 20, con 3 che salgono e 4 che retrocedono, è un qualcosa di asimmetrico, non è digeribile”. Anche se in vista della stagione 2021/22 si tratterebbe di passare a 21 squadre, Balata ha citato come esempi altri tornei: “In tutti i principali campionati, e parlo di Inghilterra, Francia e Germania, questa riforma è stata già valutata e compiuta – ha insistito Balata a Reggina TV - Riteniamo che il format del nostro campionato debba avere 3 promozioni e 3 retrocessioni, attendiamo risposta anche da parte delle altre leghe. Ma la situazione va concretizzata”.