Bambini in cucina: farli divertire in sicurezza

·5 minuto per la lettura
Come insegnare ai bambini a cucinare
Come insegnare ai bambini a cucinare

Coinvolgere i bambini nel processo culinario ha molti benefici. In primo luogo, è un modo divertente per imparare insieme e creare un legame. In secondo luogo, preparare e servire cibo è un modo incredibile per aumentare la fiducia e costruire l’autostima e aumenta le possibilità di far sì che i bambini mangino cibi più sani. Ecco alcuni consigli da conoscere sul coltello adatto all’età, il corretto lavaggio delle mani, la manipolazione del cibo e l’uso del forno.

Come insegnare ai bambini a cucinare

I bambini possono iniziare ad aiutare in cucina e imparare a conoscere il cibo attraverso i loro sensi già da piccolini. Lascia che facciano casino quando mangiano. Annusare, toccare e assaggiare tutti i diversi tipi di consistenze, colori e cibi, consentirà un pasto avventuroso. Insegnate loro nuovi alimenti nominando i cibi sul loro piatto e portandoli al negozio di alimentari. Man mano che si avvicinano ai due anni, possono imparare a lavarsi bene le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Possono anche iniziare ad aiutare con compiti semplici.

Dai due ai cinque anni

Quando e come i vostri bambini vengono coinvolti dipende dalla vostra disponibilità a lasciarli provare. Permettere al vostro bambino di lavorare in cucina può richiedere più sforzo e tempo in un primo momento, a causa della necessità di supervisione degli adulti e forse qualche pulizia in più, ma a lungo andare, pagherà. Alcuni professionisti credono che, se insegnato in modo efficace, i bambini possono anche iniziare a tagliare alcuni cibi morbidi con un coltello da burro. Il tipo di cibo tagliato e la tecnica utilizzata sarà importante. Altre competenze che i bambini di età tra i cinque e i sei anni dovrebbero avere, includono:

  • Lavaggio delle verdure

  • Sbucciare i piselli e i fagiolini

  • Pulire la lattuga

  • Spalmare burro sul pane e su altri prodotti alimentari

  • Sbucciare frutta e verdura (sotto controllo)

  • Fare l’impasto

  • Schiacciare gli alimenti come l’avocado per il guacamole e le patate per il purè di patate

  • Versamento di liquidi

  • Misurare gli ingredienti

  • Sbucciare le uova sode

Per garantire la sicurezza del bambino è importante insegnare loro le seguenti misure di sicurezza:

  • Lavarsi le mani con acqua calda e saponata per almeno 20 secondi

  • Legare indietro i capelli lunghi quando si lavora in cucina

  • Per evitare contaminazioni incrociate – evitare di sbucciare frutta o verdura in caso di utilizzo di cibo crudo.

Dai sei anni in su

I bambini in età scolare sono pronti ad assumere maggiori responsabilità in cucina. Infatti, si possono introdurre lentamente in cucina in modo che possano diventare più indipendenti nel tempo. A questa età, possono essere in grado di assemblare semplici spuntini e snack per la colazione, così come preparare i propri pranzi. Possono fare le seguenti cose:

  • Rompere le uova

  • Seguire le indicazioni di un adulto per fare un condimento per insalata o seguire una ricetta semplice

  • Lettura dell’etichetta

  • Grattugiare il formaggio (con supervisione di un adulto)

  • Usare un frullatore (supervisionato)

  • Utilizzo di un coltello senza lama affilata (sotto supervisione) per tagliare cibi come fragole, funghi, pezzi di ananas (dopo che un adulto ha tagliato l’esterno e il nucleo), sedano, cetrioli, zucchine

  • Avvolgere la pellicola intorno al cibo

  • Porzionare gli alimenti

Dagli otto anni in su

Quando voi e il vostro bambino vi abituate a lavorare insieme in cucina, è possibile introdurre ai vostri figli nuovi compiti come ad esempio l’utilizzo di alcuni utensili da cucina e elettrodomestici. Altre abilità che tuo figlio può imparare sono:

  • Utilizzare un robot da cucina per la preparazione di frullati, condimenti, ecc.

  • Utilizzo di un mixer elettrico per fare torte, muffin e pane

  • Usare un apriscatole

  • Comprensione delle misure e utilizzo di misurini, tazze, ecc.

  • Utilizzare il tostapane

  • Pestare il pollo su un tagliere

  • Preparazione delle polpette

  • Tagliare cibi più duri, come carote, peperoni, patate

Dai dieci anni in su

A questa età, il vostro bambino sarà in grado di seguire una ricetta semplice e utilizzare elettrodomestici come il forno, piano cottura e forno a microonde. É meglio non lasciarli senza supervisione fino a quando non saranno pienamente maturi e capaci. Alcune delle competenze che acquisiranno includono:

  • Usare il forno

  • Usare il piano cottura

  • Preparazione di pasta, cereali, farina d’avena o patate

  • Riscaldare il cibo nel microonde

  • Usando il fornello

Per garantire la sicurezza del bambino, è importante insegnare loro tutte le misure di sicurezza:

  • Assicurarsi che i bambini sanno come spegnere un incendio, chiamare il 911 e, utilizzare un estintore, se necessario

  • Quando si utilizza il forno a microonde, insegnare al vostro bambino come mescolare il cibo riscaldato prima di degustare. Gli alimenti a microonde possono riscaldarsi in modo irregolare e mescolare aiuta a distribuire il calore in tutti gli alimenti ed evita i punti caldi.

  • Non rimuovere gli alimenti dal forno a microonde senza un presina – questo può bruciare le mani.

  • Educare la differenza tra prodotti alimentari deperibili e non deperibili. I seguenti articoli devono essere refrigerati: carni, latte, formaggio, yogurt, uova, ecc.

  • L’importanza di utilizzare presine per prevenire ustioni

  • Istruire loro di utilizzare un grembiule per proteggere da grasso, acqua bollente, schizzi, e fuoriuscite

  • Indossare calzature in cucina per proteggere i piedi da ustioni

  • Non lasciare la cucina mentre stai cucinando

  • Non lasciare le pentole incustodite

  • Come trattare un ustione, taglio, o altre lesioni

  • Come usare un termometro per assicurarsi che la carne sia cotta.

Come insegnare ai bambini a cucinare se non sono interessati

La maggior parte dei bambini sono entusiasti di aiutare i genitori in cucina, ma se il bambino non è interessato, si può cercare di invogliarlo, permettendogli di aiutare a preparare il suo cibo preferito. Iniziate da ricette semplici e successivamente, pian piano, fategli svolgere ricette più ricercate in modo da aumentare la sua curiosità e il suo coinvolgimento nel cucinare.

Altri modi per coinvolgere i tuoi figli

Altri modi sicuri ed efficaci per coinvolgere i vostri bambini in cucina, è pianificare l’intero processo, dallo shopping alla preparazione. Inizia portandoli al negozio di alimentari e fategli scegliere frutta e verdura diverse. Potete anche pianificare insieme il menu della settimana. E non dimenticatevi di farvi aiutare ad apparecchiare, pulire il tavolo e pulire i piatti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli