Barbra Streisand delusa da «A Star Is Born» di Bradley Cooper e Lady Gaga

·1 minuto per la lettura

A Barbra Streisand non è piaciuta la versione cinematografica di «A Star Is Born» interpretata da Bradley Cooper e Lady Gaga.

La verità è venuta a galla durante un’intervista con il “The Sunday Project” per promuovere “Release Me 2”, una compilation di registrazioni rare e inedite della cantautrice.

«Quando ho fatto “A Star Is Born”, ho pensato che Judy Garland fosse molto brava. Mi dicevo: “Oh mio Dio, come farò? Devo cambiare. Diventerò una cantautrice e chitarrista, dato che Kris Kristofferson è già un cantautore, cambieremo un po' la storia”», ha ricordato Barbra Streisand, protagonista femminile del secondo remake della pellicola, quella del 1976.

Il primo remake fu con Judy Garland e James Mason del '54, mentre la versione originale risale al 1937, con protagonisti Janet Gaynor e Fredric March.

«All'inizio, quando ho sentito che per il film era previsto un remake, i protagonisti erano Will Smith e Beyoncé. Ho pensato “interessante". Avrebbero potuto renderlo ancora diverso, con un diverso tipo di musica e attori attuali, ho pensato che fosse una grande idea. Quindi, sono rimasta sorpresa quando ho visto quanto fosse simile alla versione che ho fatto nel 1976».

Barbra sostiene che il regista e i produttori abbiano optato per «l’idea sbagliata» durante lo sviluppo della sceneggiatura.

«Ehi, è stato un grande successo», ammette la 79enne.

«Quindi non posso contestare il successo. Ma non mi interessa tanto il successo quanto l’originalità».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli