Belen Rodriguez: un piano dall'ospedale di Padova per il parto?

·1 minuto per la lettura

Il parto di Belen Rodriguez è tra i trend-topic della settimana.

Da quando la showgirl argentina ha dato alla luce la secondogenita Luna Marì i rumor sul parto, avvenuto nell'ospedale universitario di Padova, non hanno mai smesso di suggerire ogni tipo di favoritismo. Primo fra tutti, quello che parla di un piano del nosocomio completamente dedicato alla showgirl.

«Dovremmo parlare d’altro, ma visto che ci sono attacchi e polemiche parliamo anche di questo. Non c’è stato nessun reparto bloccato e nessun piano dell’ospedale è stato interamente dedicato alla figlia di Belén Rodriguez», dichiara Giuseppe Dal Ben, direttore dell'ospedale di Padova, a iODonna.

«La signora Rodriguez è stata ospite insieme a sua figlia Luna Marì in una stanza a pagamento al terzo piano».

E aggiunge: «Abbiamo ospitato una persona famosa l’abbiamo trattata come tutte le altre - e conclude -, c’è stata solo la presenza della vigilanza. Non tanto per lei, ma per tutte le altre persone. In modo da evitare che fan e curiosi potessero creare problemi al terzo piano».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli