I benefici della cannella: tutti gli utilizzi

canella benefici

La cannella è una spezia dal tipico colore marroncino costituita dalla corteccia di alcuni alberi della famiglia delle Lauraceae. La cannella ha una storia antichissima e millenaria e, infatti, viene citata già nella Bibbia, nel mondo greco e latino e nella cultura degli antichi egizi veniva utilizzata per le pratiche riguardanti la preparazione alla sepoltura. La cannella oggi è conosciuta per i suoi usi in ambito culinario, soprattutto per quanto riguarda la preparazione di dolci, liquori e per l’aromatizzazione dei vini. In realtà, questa spezia ha delle proprietà e dei benefici che vanno molto al di là del semplice impiego culinario e per questo motivo la cannella viene adoperata anche in ambito fitoterapico.

Cannella: tutti i benefici

L’applicazione dell’olio di cannella aiuta la cura di infezioni locali grazie alle sue proprietà antimicrobiche. La cannella presenta anche delle proprietà antinfiammatorie e da questo punto di vista si rileva efficace nella cura di patologie del cavo orale come gengiviti e stomatiti.
Infine le proprietà auteptiche della spezia aiutano a risolvere disturbi legati all’apparato digerente.

Benefici contro il diabete

Secondo alcuni studi la cannella contribuisce alla regolazione degli zuccheri nel sangue. In particolare, è stato dimostrato su alcuni soggetti a cui è stata fatta assumere quotidianamente una piccola dose di cannella che essa ha contribuito a ridurre i livelli di glicemia, di trigliceridi e i livelli di colesterolo, ovvero il cosiddetto colesterolo cattivo.

Antibatterico naturale

Le proprietà antibatteriche della cannella inibiscono la proliferazione di batteri e funghi come ad esempio la candida o quelli responsabili dell’insorgere di patologie alimentari come l’Helicobacter Pylori responsabile di alcuni disturbi gastrici come nausea e bruciore.

Benefici contro l’artrire

Secondo alcuni studi condotti dall’Università di Copenaghen la cannella, assunta quotidianamente con del miele prima della colazione, aiuterebbe a migliorare i dolori causati dall’artrite

Benefici anti-tumorali

Secondo quanto dimostrato da una ricerca condotta all’Università del Texas, la cannella avrebbe proprietà anti-tumorali ed aiuterebbe nel contrastare la proliferazione delle cellule tumorali. Dunque l’assunzione di questa spezia sarebbe efficace nella prevenzione dell’insorgere di un tumore o nell’aiutare i pazienti affetti da un cancro.

Gli effetti sul ciclo mestruale

La cannella favorisce la regolarizzazione del ciclo mestruale e la sua assunzione durante il periodo delle mestruazioni aiuta ad alleviare i crampi e i dolori mestruali.

Regolarità intestinale

La cannella contiene calcio, fibre, ferro e manganese che favoriscono il corretto equilibrio intestinale.

La spezia contiene una sostanza naturale, la cinnamaldeide, che contribuisce a bilanciare la quantità di ormoni femminili. In particolare, l’assunzione di cannella aiuta a diminuire i livelli di testosterone e ad aumentare quelli di progesterone.

I benefici sulle funzionalità cognitive

L’assunzione regolare di cannella favorisce i processi di memorizzazione grazie alle sue proprietà stimolanti sul cervello. Proprio per questo motivo la cannella è una preziosa alleata per combattere alcune malattie neurodegenerative.

La cannella come brucia grassi

Secondo uno studio riportato sulla rivista Nature Scientific Reports la cannella aiuta l’organismo nel bruciare i grassi grazie a una sostanza in essa contenuta che viene chiamata aldeide cinnamica. Essa stimola la produzione di calore da parte dell’organismo che riguarda soprattutto il tessuto muscolare e adiposo. In questo senso contribuisce significativamente all’eliminazione dei grassi e al processo di dimagrimento, con una conseguente diminuzione del peso corporeo.

Medicina popolare e la fitoterapia

A causa dei benefici di questa spezia, essa viene adoperata sia nella medicina popolare che nella fitoterapia. Gli utilizzi della cannella nella medicina popolari sono i più disparati e riguardano in particolare la cura di determinate patologie come influenza, patologie a carico dell’apparato digerente e regolazione del ciclo mestruale. Invece, nella fitoterapia moderna la cannella viene adoperata per la cura di alcuni sintomi influenzali, per la cura della dispepsia e per la cura delle coliche renali.