I benefici detox della genziana

·2 minuto per la lettura
genziana
genziana

La genziana è un rimedio molto utile per la salute e grazie alle sue proprietà risulta anche molto utile per depurarsi. Impariamo a conoscerla meglio e scopriamo come utilizzarla per avere un effetto detox.

Genziana per depurarsi

La genziana è uno dei migliori rimedi naturali per depurarsi. Questo prodotto infatti ha una grande azione digestiva che può essere sfruttata in ogni periodo dell’anno. Il suo impiego è particolarmente utile durante la primavera in quanto molte persone soffrono di difficoltà digestive o di inappetenza. Le proprietà depurative derivano in particolare dalla sua capacità di stimolare la mobilità gastrica.

L’azione detox della genziana deriva anche dalla sua capacità di eliminare l’acido urico in eccesso e altre tossine presenti nell’organismo. Questo rende questo rimedio utile per ritrovare il benessere e per sentirsi meglio. La sua azione benefica riguarda poi anche il fegato.

Decotto alla genziana per depurarsi

Il miglior modo per ottenere un effetto depurativo utilizzando la genziana è quello di preparare un decotto.

Gli ingredienti che vi serviranno sono: 50g di radice di genziana, 25 g di corteccia di arancio amaro, 10 g di calamo aromatico.

Mettete tutti gli ingredienti a macerare in 500 g di alcool a 60° e lasciate riposare per 5 giorni. Successivamente filtrate il tutto e unite, a caldo, 500 g di sciroppo di china.

Genziana per depurare la pelle

Oltre a depurare l’organismo, la genziana è anche utile per depurare la pelle grassa ed impura. Per avere il massimo dei benefici vi suggeriamo di realizzare un infuso da applicare sulla cute.

Tritate finemente 20 g di radici di genziana e poi aggiungetela in un litro di acqua bollente. Lasciate riposare per 10 minuti e poi trasferitela in una bottiglia non appena sarà tiepida.

Utilizzate questo prodotto per detergere la pelle grassa e per pulire il viso eliminando i punti neri e attenuando anche la formazione di rughe.