Benefici e qualità del profumato agrume usato in cosmetica

·2 minuto per la lettura
bergamotto
bergamotto

Il bergamotto è un agrume profumatissimo dal sapore intenso. È molto utilizzato nel settore della cosmesi e dell’aromaterapia. Tuttavia ha anche molte proprietà importanti per il nostro organismo.

Proprietà del bergamotto

Il bergamotto è un frutto ricco di vitamina C, che protegge il nostro organismo dall’ossidazione e invecchiamento precoce. Inoltre contiene anche vitamina A, preziosa per la salute di pelle, occhi e capelli, oltre a flavonoidi, che prevengono diverse malattie. Il frutto contiene anche sali minerali importanti come potassio, sodio, ferro e calcio.

Le proprietà benefiche

L’olio essenziale di bergamotto è molto conosciuto per le proprietà benefiche anche dal punto di vista dell’alimentazione.

Il prodotto, infatti, aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, grazie alla presenza della vitamina C e dei polifenoli che svolgono un’azione antiossidante e protettiva del cuore. Inoltre, gli antiossidanti del bergamotto combattono l’invecchiamento precoce e l’azione dei radicali liberi.

I flavonoidi del bergamotto contrastano il colesterolo cattivo e i trigliceridi nel sangue, alzando invece i livelli del colesterolo buono. Non solo, questi antiossidanti aumentano l’assimilazione di glucosio nei muscoli e nel fegato, riducendo i livelli di glucosio nel sangue e migliorando l’attività dell’insulina. Questo rende quindi il frutto prezioso per chi soffre di glicemia alta e diabete.

Le vitamine del bergamotto, cioè quelle del gruppo B e la vitamina C, aiutano a contrastare l’anemia, migliorando l’assorbimento di ferro e rinforzando il sistema immunitario contro le malattie di stagione.

Sempre le vitamine aiutano a rinforzare le ossa e a mantenerle sane.

Controindicazioni

In generale, il bergamotto non presenta particolari controindicazioni e può essere consumato da chiunque. Tuttavia, le persone intolleranti alle singole componenti dovrebbero evitarlo del tutto. Invece, coloro che soffrono di pressione alta o patologie cardiache, chi sta seguendo una qualsiasi cura farmacologica e chi soffre di bradicardia, asma bronchiale e glaucoma dovrebbero fare attenzione e chiedere prima il parere del medico.