Beverly Hills 90210, cancellato il revival: i motivi

beverly hills 90210

Mercoledì 7 agosto 2019 è andata in onda – solo negli Usa – la prima puntata del reboot del telefilm cult Beverly Hills 90210, che debuttò in tv nel 1990 e che, per dieci anni, ha tenuto incollati allo schermo i telespettatori di tutto il mondo. Doveva essere il primo episodio di tanti, che ci avrebbe fatto rivivere le storie dei protagonisti, non più adolescenti, ma adulti, alle prese con la vita quotidiana. A pochissima distanza dalla messa in onda e nonostante i buoni ascolti, la Fox ha deciso di cancellare il progetto.

Beverly Hills 90210: cancellato il revival

L’annuncio, da casa Fox non si è fatto attendere, confermando la fine definitiva delle vicissitudini del Peach Pit e dei suoi protagonisti

Siamo orgogliosi di aver saputo riunire in un evento estivo, un evento molto speciale, una delle serie cult della rete. Un profondo ringraziamento e rispetto va a Brian, Gabrielle, Ian, Jason, Jannie, Shannen e Tori che, insieme all’intera squadra, hanno riversato i loro cuori e le loro anime in questo revival, tanto inventivo e nostalgico

Il network ha spiegato ai fan che il revival di Beverly Hills 90210 è nato come una miniserie auto-conclusiva, non pensata per protrarsi nel tempo e nulla può far cambiare idea, neanche i buoni ascolti, le critiche dei fan o degli stessi protagonisti.

bh90210 revival

Tra gli attori a cui la serie ha cambiato la vita sia dal profilo personale che professionale la più colpita è Tori Spelling, anche conosciuta per il suo personaggio Donna. L’attrice, che all’indomani delle prime sei puntate si era detta pronta a dare un nuovo seguito alla serie in versione 2019 e chiaramente, ha poco gradito le ultime decisioni dell’emittente, si sfoga sui social. Su instagram, infatti, pubblica un’immagine con indosso un abito rosso, spiegando che si trattava dello stesso che aveva indossato all’età di 18 anni con la didascalia-sfogo

Non mi sono strizzata (con ben tre mutande contenitive) nell’abito rosso che indossai in televisione a 18 anni per niente. State sintonizzati mente il nostro viaggio va realizzandosi