Biden sceglie una donna per la ripresa economica degli Stati Uniti

·1 minuto per la lettura

Joe Biden va completando la squadra di governo, iniziano ad andare al loro posto le tessere più importanti. Dopo la designazione di Antony Blinken alla segreteria di Stato, il Presidente eletto ha scelto l'ex responsabile della Fed, Janet Yellen, come segretario al Tesoro.

Ad anticipare la notizia il Wall Street Journal. Yellen sarà così la prima donna nella storia a ricoprire il ruolo di ministro dell'Economia.

Yellen, 74 anni, è stata anche la prima donna a guidare la Fed. L'ex presidente della Fed dovrà affrontare la ripartenza economica dopo la crisi provocata dal Covid.

Milioni di americani sono ancora senza lavoro e i posti di lavoro stanno nuovamente rallentando dopo il balzo di maggio, giugno e luglio quando le attività hanno riaperto. 

Un'economia da sostenere

Yellen ha affermato di recente che la ripresa sarà irregolare e poco brillante se il Congresso non spenderà di più per combattere la disoccupazione e mantenere a galla le piccole imprese. “C'è un'enorme quantità di sofferenza là fuori. L'economia ha bisogno della spesa pubblica", ha scandito in un'intervista del 28 settembre.

Oggi, due mesi dopo quelle dichiarazioni, Yellen è vista dagli analisti e osservatori politici come un'autorità credibile che potrebbe opporsi a un ritiro prematuro degli stimoli governativi e come una persona in grado di lavorare a stretto contatto con la Fed e con le agenzie governative se il Congresso dovesse dimostrarsi recalcitrante all'applicazione concreta della Bidenomics.

Ma non è detto che il Campidoglio la consideri una nemica. Non a caso si fa notare che Yellen è stata diventata presidente della Fed, con sostegno bipartisan, nel 2014 dopo 4 anni passati come vice di Ben Bernanke.