Bitcoin ed Ethereum in ripresa, gli analisti sono ottimisti

Bitcoin ed Ethereum in ripresa, gli analisti sono ottimisti
Bitcoin ed Ethereum in ripresa, gli analisti sono ottimisti


Le principali criptovalute hanno scambiato in rialzo mercoledì facendo salire la capitalizzazione di mercato dello 0,9% a 941,55 miliardi verso le 2 di giovedì.

Criptovaluta

24 ore

7 giorni

Prezzo

Il Bitcoin (CRYPTO: BTC)

+3,02%

+2,45%

19.311,92 dollari

Ethereum (CRYPTO: ETH)

+2,85%

+3,49%

1.316,77 dollari

Tether (CRYPTO:USDT )

+0,01%

+0,01%

1 dollaro

Criptovaluta

Variazione % nelle ultime 24 ore (+/-)

Prezzo

Helium (HNT)

+9,68%

5,13 dollari

Synthetix (SNX)

+7,27%

2,37 dollari

EOS

+5,85%

​1,18 dollari

Leggi anche: Come ottenere token gratuiti

Perché è importante

Bitcoin ed Ethereum sono stati visti scambiare in rialzo dopo che le azioni sono aumentate mercoledì. L'S&P 500 e il Nasdaq hanno chiuso guadagnando rispettivamente il 2% e il 2,05%. I futures sulle azioni statunitensi sono scesi leggermente ed erano sostanzialmente piatti al momento della stesura.

Mercoledì, la Banca d'Inghilterra ha dichiarato che inizierà ad acquistare obbligazioni a lunga scadenza per stabilizzare i rendimenti dei gilt britannici.

L'analista di GlobalBlock Marcus Sotiriou ha affermato in una nota, vista da Benzinga, che la banca centrale del Regno Unito "non si sta aiutando" riavviando il quantitative easing e aumentando allo stesso tempo i tassi di interesse.

"Al momento c'è chiaramente una mancanza di fiducia nella Banca d'Inghilterra e nel Tesoro del Regno Unito, come ha dimostrato il mercato con movimenti valutari volatili", ha affermato l'analista del broker di asset digitali.

"Ciò solleva l'idea che le criptovalute possano fornire una soluzione a questo pasticcio, un modo per non dipendere da una piccola selezione di individui che forniscono stabilità economica".

L'analista di mercato senior di OANDA Edward Moya ha dichiarato: "Bitcoin è più alto ma ancora al di sotto del livello di 20.000 dollari mentre gli investitori si accumulano rapidamente in asset di rischio".

"Se il rally del mercato azionario è in grado di superare i timori di un atterraggio duro, ciò dovrebbe fornire una buona base per le criptovalute. Questo ampio rally di rischio non sembra destinato a durare, ma il rimbalzo potrebbe durare un po' più a lungo", ha affermato l'analista.

Nel frattempo, mercoledì l'indice del dollaro USA è salito a 114,68, un massimo da due decenni. L'indice è la misura della forza del biglietto verde rispetto a un paniere di valute.

Il trader di criptovalute Justin Bennett ha affermato che l'indice del dollaro ha confermato una "deviazione ribassista" rispetto agli ultimi 10 mesi mercoledì. Secondo Bennett, si tratta di un segnale rialzista sia per le azioni che per le criptovalute.

Michaël van de Poppe ha detto che vorrebbe vedere Bitcoin tenere il supporto dei 19.300 dollari. Il trader di criptovalute ha affermato che se fosse così, la moneta apice potrebbe testare i 20.700 e 22.500 dollari.

Sul lato Ethereum, le balene si sono ingrassate nel tempo. I primi 10 indirizzi di non-scambio e i primi 10 indirizzi di scambio ora detengono collettivamente quasi 32 milioni di ETH, il doppio di quanto avevano quattro anni fa, ha affermato la piattaforma di market intelligence Santiment su Twitter.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni

Continua a leggere su Benzinga Italia