Black Friday: come difendersi dalle truffe per acquisti in tutta sicurezza

black friday

Sconti e promozioni sono i veri protagonisti della settimana del Black Friday, ma sono tutti reali? Purtroppo, tra le offerte oneste si insinuano truffe e pubblicità ingannevoli, che hanno lo scopo di portare l’acquirente a lasciare i propri dati o ad acquistare prodotti di bassa qualità. Come ci si può difendere dalle truffe del Black Friday? Vediamo insieme le regole per non cadere nelle numerose trappole del web. Ma prima scopriamo cos’è il Black Friday e dove è possibile trovare le migliori offerte.

Cos’è il Black Friday?

Il Black Friday è una tradizione statunitense nata negli anni Cinquanta, quando i negozi, il giorno dopo il Ringraziamento, iniziarono ad offrire sconti per inaugurare la stagione degli acquisti natalizi. Ancora oggi, la consuetudine del Black Friday è radicata nella vita degli americani: basti pensare che moltissimi scelgono di prendere un lungo ponte di ferie per dedicarsi allo shopping, affrontando lunghe code davanti all’ingresso dei negozi più rinomati.

La consuetudine del Black Friday si è poi largamente diffusa in diverse parti del mondo, compresa l’Italia. Oggi, anche nel nostro paese, il quarto venerdì di novembre è giornata di sconti e promozioni. Chi vuole acquistare prodotti a prezzi ribassati non ha che l’imbarazzo della scelta! Libri, elettronica, vestiti, oggetti d’arredo… Il Black Friday coinvolge un po’ tutti i tipi di prodotto ed è molto diffuso online.

Dove trovare sconti e promozioni?

Le catene e le grandi aziende che partecipano al Black Friday sono davvero tantissime! Le campagne di sconti non coinvolgono solo i negozi fisici: le promozioni più convenienti si trovano visitando i più famosi e-commerce. Oltre ad Amazon e Zalando, possiamo citare Luisa via roma per il luxury shopping, Mediaworld per i prodotti di elettronica ed Etsy per l’handmade. Insomma, non è facile orientarsi nella giungla degli sconti online. Fortunatamente esistono siti come Shopalike, che aiutano ad individuare le migliori offerte sul web e a non cadere nelle truffe.

Partecipano al Black Friday anche tanti siti meno noti, ma molto attivi, che offrono recensioni utili al consumatore, oltre ad offerte interessanti su prodotti specifici. È il caso, ad esempio, di Totostock per l’elettronica e l’Hi-Tech.

Consigli per difendersi dalle truffe

Nel periodo del Black Friday, accanto a moltissime offerte reali, ve ne sono altre che hanno scopi fraudolenti. Proprio per aiutarci a distinguerle, Shopalike ha avviato una campagna per difendersi dalle truffe online, che fornisce al consumatore le linee guida per riconoscere i falsi e-commerce e le pubblicità ingannevoli. Qui si possono trovare tanti consigli per non cadere nelle trappole del web, che oggi sono sempre più numerose e sofisticate.

Un e-commerce falso non ha lo scopo di vendere prodotti, ma unicamente quello di rubare i dati personali per utilizzarli in modo illecito o rivenderli a terze parti. Bisogna sempre guardare l’URL del sito: se breve o errato potrebbe trattarsi di un falso sito. Stessa cosa si può dire se l’URL non contiene il protocollo https. Un altro prezioso consiglio è quello di controllare i contenuti del sito: se sono di pessima qualità, con tanti errori di ortografia ed immagini a bassa risoluzione, è il caso di insospettirsi e di non procedere all’acquisto.

Pubblicità ingannevole e app fraudolente

Un’altra truffa in cui ci si può imbattere durante il Black Friday è la pubblicità ingannevole. Alcuni siti propongono prodotti a prezzi stracciati spacciandoli per prodotti di lusso o di marchi esclusivi. Le pubblicità con immagini accattivanti fanno il giro dei social network più famosi, ma chi cade nella trappola riceverà a casa un prodotto di qualità infima.

Vi sono poi le app fraudolente. Spesso sono copie di app realmente esistenti, ma installano dei virus negli smartphone di chi le scarica e ottengono i dati personali per utilizzarli a scopo fraudolento. Prima di scaricare un’app è consigliabile leggere le recensioni di chi l’ha già utilizzata per assicurarsi che si tratti dell’app originale.

Insomma, il mondo delle truffe online è sempre attivo e utilizza tecniche sempre più sofisticate per ingannare il cliente. Ecco perché siti come Shopalike combattono in prima linea per proteggere il consumatore fornendogli i giusti consigli e le risorse di cui ha bisogno per difendersi.