Blocco intestinale: come risolvere il problema quando si è incinta

·2 minuto per la lettura
stitichezza in gravidanza
stitichezza in gravidanza

La stitichezza in gravidanza è un problema molto comune durante la gestazione. Si tratta di un disturbo che può diventare davvero fastidioso se non viene adeguatamente trattato. La gravidanza è infatti una vera e propria rivoluzione nel corpo di una donna, per cui è ovvio che possano insorgere fastidi come appunto l’irregolarità intestinale. Scopriamo quali sono le cause principali e i rimedi migliori per ritrovare il benessere durante i nove mesi di gravidanza.

Stitichezza in gravidanza: cause

La causa principale che provoca stitichezza in gravidanza è sicuramente il progesterone. Durante tutto il periodo della gestazione, il progesterone agisce infatti con un’azione rilassante sui diversi muscoli. La sua attività è fondamentale per impedire le contrazioni dell’utero. Il problema è che questa azione rilassante coinvolge anche i muscoli dell’intestino e di conseguenza causa stitichezza. Vi consigliamo di non trascurare nemmeno l’effetto prodotto dallo stress che potrebbe influire in negativo direttamente sull’intestino.

Quando una donna è incinta, essa non dovrebbe assumere farmaci e di conseguenza curare la stitichezza non è affatto semplice. Fortunatamente esistono alcuni rimedi naturali molto utili per ritrovare il benessere intestinale. Scopriamo insieme quali sono i migliori e come sfruttarne a pieno le caratteristiche.

I rimedi naturali

Per regolare il transito intestinale è essenziale avere un’alimentazione ricca di fibre. Vi suggeriamo di consumare molti cereali, frutta e verdura, ma fate attenzione a non consumare fibre non solubili come quelle contenute nella crusca in quanto queste aumentano la stitichezza e riducono anche la capacità di assorbire minerali. Vi consigliamo in particolare di assumere 2 cucchiai al giorno di semi di lino seguiti da un bicchiere di acqua a temperatura ambiente per risolvere il problema della stitichezza.

Bere molta acqua ogni giorno è essenziale per ammorbidire le feci e favorire il transito intestinale. Al mattino iniziate con 1 bicchiere d’acqua a temperatura ambiente, ma se vi è possibile assumete a digiuno anche 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Ci sono anche degli infusi e delle tisane realizzate con alcuni ingredienti davvero eccellenti per eliminare la stitichezza. Bevete molta camomilla, oppure realizzate un decotto con la malva. Potreste ottenere un ottimo infuso anche lasciando fichi secchi o prugne secche a bagno in acqua per una notte. Al mattino successivo dovrete solamente bere il liquido, meglio se a stomao vuoto. Evitate invece di bere tè e caffè.

Vi consigliamo di praticare un po’ di attività fisica anche durante la gravidanza. Fate lunghe passeggiate a contatto con la natura oppure frequentate corsi di ginnastica rivolti alle donne in gravidanza. Risulta molto utile anche nuotare e praticare corsi di yoga e pilates. Tutte queste attività vi aiuteranno a combattere la stitichezza in quanto il movimento permette di favorire il transito intestinale