Bond: nel 2022 al via i casting per trovare il nuovo 007

·1 minuto per la lettura

I produttori Bond daranno la caccia al nuovo 007 nel 2022.

Lo anticipa la produttrice del franchise Barbara Broccoli, che si metterà al lavoro il prossimo anno per sostituire Daniel Craig, che abdica al ruolo della celebre spia dopo 15 anni di onorato servizio.

«Mi piacerebbe che Daniel continuasse per sempre», ha detto all'agenzia di stampa PA la produttrice cinematografica statunitense di Eon Productions.

«Quindi non ci sto pensando adesso, è qualcosa che Michael (G. Wilson, ndr) e io discuteremo l'anno prossimo. Vogliamo celebrare il fantastico mandato di Daniel Craig, che ha dato tutto al personaggio di questo franchise per 15 anni, ed è davvero giunto il momento di celebrarlo».

La Broccoli ha espresso un commento simile durante un'intervista al programma Today di BBC Radio 4, quando le è stato chiesto se avessero già trovato un degno sostituto dell’attore inglese.

«Oh Dio no», ha detto la Broccoli. «Non ci pensiamo affatto. Vogliamo che Daniel abbia il suo momento di festa. L'anno prossimo inizieremo a pensare al futuro».

Dal canto suo Craig ha espresso solidarietà alle colleghe femminili, che meritano più opportunità al cinema.

«James Bond è un personaggio maschile. Spero che vengano realizzati molti, molti film con donne, per donne, da donne, sulle donne», ha condiviso Craig.

«No Time to Die» uscirà in diversi paesi alla fine di questa settimana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli