Boom per «Venom 2»: incassi Usa superano i 90 milioni di dollari

·1 minuto per la lettura

Ha fatto il botto «Venom: La furia di Carnage», che ha debuttato nelle sale cinematografiche americane nel weekend.

Il film con Tom Hardy, diretto da Andy Serkis ha raccolto ben 90,1 milioni di dollari (78 milioni di euro) stabilendo un nuovo record dopo «Black Widow», che ha incassato 80 milioni a luglio.

La Marvel si conferma quindi leader di mercato, grazie ai supereroi che sbancano al botteghino.

«“Venom: La furia di Carnage” convalida assolutamente la nostra strategia di vetrina esclusiva per le sale», ha detto il presidente della Sony, Motion Pictures Group Josh Greenstein.

«Se si guarda alla storia del cinema, i necrologi sono stati scritti molte volte e sono sempre stati sbagliati. Abbiamo avuto fiducia nell’uscita nelle sale e ne abbiamo tratto pieno vantaggio, avendo avuto la pazienza di superare tutto questo. Quella strategia sta pagando, e ne siamo felici».

Anche Tom Rothman, presidente e amministratore delegato della Sony Pictures, ha rilasciato una dichiarazione.

«Siamo molto grati a Tom, Andy, Kelly e a tutti i molti collaboratori di talento che hanno realizzato un film così unico e divertente. Siamo anche lieti che la pazienza e l’esclusività della sala siano state premiate con risultati record».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli