Brexit: raggiunto l'accordo commerciale Ue-Gb

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
European Commission President Ursula von der Leyen delivers a statement on the marketing authorization of the Pfizer-BioNTech vaccine against COVID-19 at EU headquarters in Brussels, Monday, Dec. 21, 2020. The European Union on Monday gave official approval for the coronavirus vaccine developed by BioNTech and Pfizer to be used across the 27-nation bloc, raising hopes that countries can begin administering the first shots to their citizens shortly after Christmas. (Johanna Geron, Pool via AP)
Ursula von der Leyen (Johanna Geron, Pool via AP)

Dopo mesi di negoziati, è stato raggiunto l'accordo commerciale post-Brexit tra l'Ue e il Regno Unito. L'intesa, raggiunta in extremis, entrerà in vigore dal primo gennaio 2021. Via libera dunque al compromesso finale su un accordo di libero scambio - un testo di 2000 pagine circa - che allontana l'incubo di un "no deal" commerciale.

LEGGI ANCHE: Brexit: la pesca, l'ultimo e faticoso miglio del negoziato

Von der Leyen: "Possiamo lasciarci la Brexit alle spalle"

"I negoziati sono stati difficili" ma "era un accordo per cui valeva la pena di battersi". Così Ursula von der Leyen alla conferenza stampa congiunta con il capo negoziatore Ue Michel Barnier. "Ci possiamo lasciare alle spalle la Brexit", ha aggiunto la presidente della Commissione europea parlando di un accordo "buono ed equilibrato". La cosa più responsabile da fare per entrambe le parti": ha detto la von der Leyen . "Ora è tempo di voltare pagina e guardare al futuro, il Regno Unito è un Paese terzo ma resta un partner, condividiamo gli stessi valori e interessi, staremo spalla a spalla per ottenere obiettivi comuni" come quelli sul clima.

Michel: "E' il miglior risultato"

"L'annuncio dell'accordo è un grande passo verso una relazione stretta tra Ue e Uk. Per i nostri cittadini e imprese un accordo completo con i nostri vicini, amici e alleati è il miglior risultato": lo ha detto il presidente del Consiglio Ue Charles Michel

Londra: mantenuto quanto promesso

L'accordo di libero scambio definito oggi con l'Ue sul dopo Brexit rispetta "tutte le promesse fatte al popolo britannico" dal governo di Boris Johnson sul recupero della sovranità da parte del Regno Unito. Lo sottolinea in una dichiarazione Downing Street, assicurando che il testo rispecchia la volontà popolare "espressa nel referendum" del 2016.

GUARDA ANCHE: A Dover, fra i camionisti bloccati dal covid "inglese" e dalla Brexit