Britney Spears scriverà un libro "su una ragazza in un limbo", e i riferimenti alla sua vita sono evidenti

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Kevin Winter - Getty Images
Photo credit: Kevin Winter - Getty Images

Non è un memoir, ma prima o poi arriverà, ne siamo praticamente certi. Il primo libro di Britney Spears sarà un romanzo con una trama ben delineata e che ci ricorda qualcosa. La protagonista è "una ragazza che è stata uccisa", il cui fantasma è bloccato nel limbo "a causa di traumi e dolori" dove "non può fidarsi di nessuno". A lei la scelta se rimanere nel vecchio mondo e smascherare i suoi assassini oppure crearsi una nuova vita nuova voltando pagina. Ogni riferimento a persone o fatti realmente accaduti è puramente casuale.

Britney Spears da un paio di settimane è libera e deve ringraziare il suo avvocato tostissimo Mathew Rosengart, il primo che ha potuto scegliere in autonomia e che senza mezzi termini in tribunale ha accusato il padre Jamie di abuso di tutela chiedendo la sua immediata sospensione, tutte le persone che con il movimento #freebritney l’hanno supportata e spinta a credere in se stessa e ovviamente il suo coraggio. Per lei oggi, una nuova vita (Britney continua a essere sottoposta alla conservatorship di un commercialista e un "tutore della persona fisica" con udienza fissata il prossimo 12 novembre ndr) di cui sta iniziando a prendere le misure. A rimanere invariato, almeno secondo l'avvocato dell'ex marito Kevin Federline, l'accordo per la custodia dei figli Sean Preston e Jayden.

Come riporta Page Six, Britney e Kevin ai tempi del loro addio (il matrimonio è durato dal 2004 al 2006) sono stati in grado di "risolvere la cosa tra di loro" senza il contributo dei conservatori della cantante. Quindi, il termine o meno della conservatorship che si deciderà il mese prossimo, non cambierà le carte in tavola, senza contare che Sean e Jayden oggi sono abbastanza grandi "per esprimere ciò che funziona per loro". L'accordo oggi prevede un accordo di custodia 70-30 a favore dell'ex ballerino, ma "i due si sono dimostrati sempre elastici" venendosi incontro. Così è stato, è e sarà.

Per ora Britney non sembrerebbe intenzionata a tornare sul palco, ma questo non vuol dire che non abbia progetti: il matrimonio con il fidanzato Sam Asghari in primis, poi il suo debutto in libreria di cui sopra e perché no, una prima intervista per raccontare la sua storia sviscerata in due recenti documentari, Controlling Britney Spears e Britney vs. Spears, questa volta con la sua voce, le sue parole, le sue emozioni. Oprah se ci sei batti un colpo...

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli