Bruce Springsteen: la figlia nella squadra equestre delle Olimpiadi USA

·1 minuto per la lettura

La figlia di Bruce Springsteen è entrata a far parte della squadra equestre statunitense per le Olimpiadi di Tokyo.

Jessica gareggerà come parte della squadra di salto ostacoli, insieme a Kent Farrington, Laura Kraut e McLain Ward.

Ai giochi estivi in Giappone, posticipati l'anno scorso a causa della pandemia di Covid, la cavallerizza farà coppia col suo stallone di 12 anni: Don Juan Van de Donkhoeve.

Jessica, che è la figlia di mezzo di Springsteen nata dal suo matrimonio con Patti Scialfa, era una riserva per la squadra degli Stati Uniti 2012 a Londra. Ma nel 2016 non ha superato le selezioni per i Giochi a Rio de Janeiro, in Brasile.

Tuttavia, all'inizio di quest'anno, l’atleta ha confidato che ancora sogna di competere alle Olimpiadi.

«Il mio sogno è sempre quello di rappresentare gli Stati Uniti nei campionati, quindi lavoro per questo», ha detto Jessica Springsteen, secondo NJ.com.

«Sento di avere un ottimo gruppo di cavalli che saltano alla grande in questo momento, quindi continuerò a fare del mio meglio».

Le possibilità di Jessica di aggiudicarsi una medaglia a Tokyo dovrebbero essere abbastanza alte, dato che la squadra degli Stati Uniti ha vinto una medaglia nel salto a squadre a sei nelle ultime nove Olimpiadi - e ha conquistato un argento a Rio.

I Giochi di Tokyo inizieranno il 23 luglio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli