Bucce di limone: come riutilizzarle

Come riutilizzare le bucce di limone: 3 idee creative
Come riutilizzare le bucce di limone: 3 idee creative

Le bucce di limone possono essere riutilizzate, invece di essere gettate nel cestino. Non sono utili solo in cucina, ma possono servire per altri scopi. Dalle pulizie di casa alla cura del corpo, le possibilità di riciclo delle bucce di limone sono infinite. Scopriamo insieme 3 idee creative che prevedono l’utilizzo delle bucce di limone.

Come riutilizzare le bucce di limone: 3 idee creative

Ecco come riutilizzare bucce di limone, invece di gettarle. La prima idea è quella di usarle come sgrassatore naturale per pulire a fondo i fornelli della cucina.

Anche in questo caso si deve preparare un liquido a base di aceto bianco caldo, inserendovi anche le bucce di limone. Dopo aver fatto riposare il liquido per qualche settimana, è possibile filtrarlo e utilizzarlo per le pulizie quotidiane adoperando un pratico flacone spray.

Per quanto riguarda il forno a microonde, invece, si prepara una ciotola con acqua e bucce di limone, facendo bollire il liquido all’interno alla massima potenza per un paio di minuti. Sarà il vapore sprigionato a sgrassare le pareti del forno rimuovendo anche le macchie più ostinate, lasciando anche un gradevole profumo. È importante utilizzare un contenitore che sia adatto al microonde, come il semplice vetro.

Riciclare bucce di limone: tonificante della pelle

Il limone potenzia l’effetto tonificante della pelle del viso, grazie alle bucce. Ecco come preparare il tonificante viso:

Dopo aver fatto bollire dell’acqua insieme alle scorze, si fa raffreddare il liquido e si utilizza poi per lavare il viso massaggiando delicatamente la pelle nelle zone più critiche e soggette a impurità. È anche possibile adoperare le scorze come se fossero dischetti di cotone, tamponando il viso.

Usare le bucce di limone per sciogliere il calcare

Grazie alla componente acida, la scorza di limone può trasformarsi in un ottimo anti calcare naturale. È possibile utilizzarle sulle incrostazioni dopo avere imbevute in un liquido composto da aceto di mele, acqua e bicarbonato di sodio. È necessario adagiare le bucce sulle zone da pulire lasciandole agire per circa dieci minuti, prima di risciacquare bene.