Bugie: quando i bambini imparano a riconoscerle?

·2 minuto per la lettura
dicono una bugia
dicono una bugia

I bambini che dicono una bugia non sempre capiscono di star effettivamente mentendo. Mentire dipende da alcune abilità essenziali per la vita, come l’indipendenza e il controllo emotivo. Queste abilità, per quanto rudimentali, si sviluppano durante il secondo o terzo anno. Tuttavia, è a tre anni che capiscono veramente cosa stanno facendo quando dicono una bugia.

“Durante gli anni prescolari, i bambini sono più capaci di prendere in considerazione le convinzioni di chi li ascolta”, spiega Fran Stott, vicepresidente dell’Erikson Institute, una scuola di specializzazione in sviluppo infantile di Chicago. “Riconoscono che chi li ascolta reagirà alle loro affermazioni con un senso di conoscenza esistente”. In altre parole, sanno che non si prenderà necessariamente quello che dicono al valore nominale.

I bambini dicono una bugia: quando succede?

Quando un bambino di 2 anni mente, non si rende conto che non gli crederete, non importa quanto sia stravagante la sua affermazione – come incolpare la sua sorellina, che non sa ancora gattonare, di aver infilato un intero rotolo di carta igienica nel water. Tuttavia, all’età di 3 o 4 anni, la maggior parte dei bambini capisce di non star dicendo la verità in queste situazioni.

bambini dicono una bugia
bambini dicono una bugia

I bambini di questa età sono più propensi a rispondere a una domanda diretta come “Chi ha messo la carta nel water?” con “Non lo so”. Se notate che vostro figlio risponde “Non lo so” a domande come questa, è un indizio che capisce cosa sia davvero una bugia.

Stott consiglia di non punire un bambino piccolo per aver distorto la verità. Ci vorrà del tempo prima che vostro figlio capisca veramente cos’è una bugia e che a voi non piace mentire – per non parlare di distinguere le bugie “bianche” che potreste volere che lui dica (dire alla nonna che ama il maglione che lei gli ha fatto, per esempio) da quelle che non volete.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli