C'è un nuovo video della Regina Elisabetta che balla che ha fatto indignare non poco gli inglesi

Di Elisabetta Moro
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images
Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images

From ELLE

"Sono quasi 70 anni che mi rivolgo a voi a Natale. Ma sulla BBC, non ho sempre potuto esprimermi pienamente. Sono grata che Channel 4 mi stia dando l'opportunità di dire quello che voglio". Inizia così il video che in questi giorni ha scandalizzato la Gran Bretagna: sullo schermo niente meno che Queen Elizabeth vestita di tutto punto come in occasione dell'ultimo discorso di Natale 2020. Chiaramente è una parodia, ma la tecnologia deepfake utilizzata rende il tutto molto realistico, presentando una Regina Elisabetta in versione digitale estremamente somigliante a quella in carne ed ossa. Il video prosegue imperterrito tra allusioni alla #Megxit e addirittura commenti sul principe Andrea e il caso Epstein per poi concludersi con la sovrana che balla un video di TikTok sulla scrivania di Buckingham Palace (what??). Genio o follia? Ad alcuni il video è sembrato a dir poco esilarante, ma ai sudditi di Her Majesty non proprio. E i motivi sono tutt'altro che scontati.

"Mi ha rattristato la partenza di Harry e Meghan", dichiara la falsa regina, interpretata dall'attrice Debra Stephensen e poi modificata digitalmente, "Poche cose sono dolorose come qualcuno che ti dice che preferisce la compagnia dei canadesi alla tua. Ma almeno mi è rimasto il mio caro Andrew", conclude prima di aggiungere sfacciatamente, "Sembra improbabile che partirà presto per il Nord America" con un chiaro riferimento al coinvolgimento del principe nel caso Epstein. Tra battute politically incorrect, riferimenti a Boris Johnson e il TikTok finale (con tanto di commento "Se questo non mi permette di finire a Ballando con le stelle, non so cosa funzionerà!") la presa in giro alle ultime vicende royal colpisce nel segno e fa indignare i più fedeli alla casa Windsor.

Le intenzioni, però, erano buone o almeno così sembra. Il video incriminato è stato realizzato dall'emittente Channel 4 con l'intento di sensibilizzare in modo scherzoso e satirico sui rischi delle fake news. Il direttore dei programmi Ian Katz, ha infatti dichiarato: "La tecnologia deepfake è la spaventosa nuova frontiera nella battaglia tra disinformazione e verità. Il discorso di Natale alternativo di quest'anno, apparentemente pronunciato da una delle figure più familiari e affidabili della nazione, è un potente promemoria del fatto che non possiamo più fidarci dei nostri occhi".

Ma se c'è chi ha bollato il video come "vergognoso" e "irrispettoso" verso Her Majesty, le critiche di molti riguardano, in realtà, proprio l'uso della tecnica deepfake utilizzata per manipolare immagini umane tramite l'intelligenza artificiale. "Il rischio è che diventi sempre più facile usare i deepfake", spiega al The Guardian il ricercatore di politiche tecnologiche Areeq Chowdhury, "c'è il problema di avere informazioni false, ma anche il rischio che filmati video autentici possano essere liquidati come deepfake".

I video deepfake sono in aumento e spesso utilizzati per realizzare video sessualmente espliciti a danno di donne le cui immagini e i cui tratti somatici vengono utilizzati senza il loro consenso e a loro insaputa. "Uno dei motivi che alimenta l'ascesa del deepfake", spiega Forbes, "è che molte implementazioni degli algoritmi deepfake sono open-source, facilmente accessibili a chiunque abbia competenze di programmazione di base e una connessione Internet affidabile". "La mia opinione è che in generale dovremmo essere preoccupati per questa tecnologia", aggiunge Chowdhury, "ma che il problema principale dei deepfake oggi è il loro uso nella pornografia non consensuale, piuttosto che nell'informazione". Insomma, per quanto le intenzioni fossero buone, il video della fake-regina non ha passato il vaglio degli esperti e nemmeno quello del (ben più severo) humor inglese, sorry!