Cage al timone di una nuova docu-serie: tutto quello che c'è da sapere

·1 minuto per la lettura
nicolas cage storia delle parolacce
nicolas cage storia delle parolacce

Nicolas Cage in Storia delle parolacce, una specie di serie tv disponibile su Netflix dal 5 gennaio, è stato una bella scoperta. Non solo attore, ma anche showman, capace di rendere divertente e accattivante perfino una materia ostica come l’etimologia.

Nicolas Cage in Storia delle parolacce

Le parolacce sono rafforzative, questo non possiamo negarlo. Quando dobbiamo esprimere la nostra rabbia, condire lo sfogo con un termine ‘forte’ rende più comprensibile ciò che abbiamo dentro. Alla base della nuova serie tv Storia delle parolacce, però, c’è molto altro. Disponibile su Netflix dal 5 gennaio 2021, è divisa in sei episodi, nel corso dei quali il bravissimo Nicolas Cage indaga le origini, l’uso e l’impatto culturale delle paroline inglesi più gettonate.

Attraverso una serie di interviste con esperti di etimologia, cultura popolare, storici e intrattenitori, l’attore spiega, talvolta in chiave comica, le sei parolacce più utilizzate nel gergo inglese. In ogni puntata ci sono sia esperti che ospiti. Nel primo gruppo troviamo: Benjamin K. Bergen, professore di scienze cognitive presso l’Università della California, San Diego; Anne H. Charity Hudley, linguista e professore di inglese afro-americano presso l’Università della California, Santa Barbara; Mireille Miller-Young, professoressa di studi sulle donne all’Università della California, Santa Barbara; Elvis Mitchell, critico cinematografico e Kory Stamper, scrittore, lessicografo ed ex editore per Merriam-Webster. Tra gli ospiti, invece, ci sono: Sarah Silverman, Nick Offerman, Nikki Glaser, Patti Harrison, Apri Mike Eagle, Joel Kim Booster, DeRay Davis, London Hughes, Jim Jefferies, Zainab Johnson, Baron Vaughn e Isiah Whitlock Jr.