Cagliari: novità per il possibile ritorno di Nainggolan

·2 minuto per la lettura

Il direttore sportivo del Cagliari Pierluigi Carta a Radio Sportiva fa un annuncio.sul possibile ritorno di Radja Nainggolan. Il direttore sportivo del Cagliari Pierluigi Carta a Radio Sportiva ha riaperto uno spiraglio per il possibile arrivo di Radja Nainggolan a gennaio: "Chiaro che Radja un giocatore che non scopro, ad ottobre non c'erano le condizioni per poter ripetere questo matrimonio, il Cagliari deve esistere oggi e fra 10 anni, il bilancio è importante, il presidente ci ha provato fortemente ma è giusto che sia andata così. Per gennaio ad oggi non ci sono le condizioni ma manca un mese, se mai ci dovessero essere noi saremmo i più felici del mondo perché sappiamo cosa può dare Radja alla squadra e alla città come entusiasmo e sotto l'aspetto tecnico tattico e di esperienza, è un giocatore che vorrebbero tutti. Niente voli, poi a gennaio vediamo". L'arrivo di Godin: "E' merito del presidente, è chiaro che quando lavori coi giovani non puoi farlo senza una base solida di esperti che devono capire quale è la filosofia, la missione, per aiutare ad abbinare prestazione e risultati che è difficile perché in serie A devi fare veloce ed è un obiettivo che raggiungi solo con unità di intenti diversamente è un giocattolo che si può rompere, qua abbiamo la fortuna di avere giocatori come Joao Pedro, Godin, Nandez che si sono calati subito nella parte. L'impatto di Marin: "Marin domenica nel secondo tempo è stato uno di quelli che ha guidato la riscossa, come tutti gli stranieri non è facile l'impatto con il nostro calcio soprattutto in quel ruolo, non dobbiamo aver fretta. E' importante se vuoi abbinare prestazione e risultati guarda il Sassuolo: ci vuole tempo e ora si comincia a vedere la bontà del lavoro. Non ci vuole fretta e alla lunga raccoglieremo quello per cui abbiamo gettato le basi".