Cambiamenti ormonali post-partum: tutti i dettagli

Cambiamenti ormonali post-partum
Cambiamenti ormonali post-partum

I cambiamenti ormonali post-partum sono molto diffusi. Ecco tutto ciò che dovreste aspettarvi in questo periodo, partendo dai vari sintomi alle possibili soluzioni.

Cambiamenti ormonali post-partum

Le prime tre settimane

Nelle prime tre settimane dopo il parto, probabilmente proverete un turbinio di emozioni, alcune meravigliose e altre meno. Il calo del progesterone e degli estrogeni è responsabile del “baby blues”, che vi fa sentire come se aveste una lieve forma di depressione e foste un po’ giù di corda. Potreste provare tristezza, sbalzi d’umore, lacrimazione, ansia, insonnia, irritabilità, irrequietezza e rabbia.

Questo può sorprendere perché molte di noi si aspettano di sentire solo arcobaleni e farfalle. Tuttavia, circa l’80% delle neomamme prova queste emozioni. Sappiate che non siete certo sole. Questi sentimenti sono considerati normali e di solito sono temporanei.

Le prime sei-otto settimane

Le prime sei-otto settimane dopo il parto rappresentano un periodo di adattamento significativo. In parte ciò ha a che fare con l’adattamento a questi cambiamenti ormonali, ma anche la mancanza di sonno, il cambiamento dei ruoli nella vita, l’aumento dello stress e la guarigione fisica contribuiscono a questi grandi cambiamenti. Siate pazienti con voi stesse e con il vostro bambino, fate una dieta equilibrata, dormite o riposate quando potete. Sappiate che col tempo comincerete a sentirvi un po’ più come voi stesse.

Tre mesi dopo il parto

Intorno ai tre mesi postpartum, i livelli di estrogeni e progesterone tornano ai livelli precedenti al parto. Se state ancora allattando o pompando, i livelli di prolattina e ossitocina continuano a rimanere elevati. Tuttavia, il calo dei livelli di estrogeni può causare la perdita di capelli post-partum. Sì, proprio quando pensavate che le cose stessero migliorando, i vostri capelli iniziano a cadere, riuscite a crederci? In genere i capelli non cadono durante la gravidanza, ma si può notare una caduta astronomica intorno ai tre mesi dopo il parto.

Sei mesi dopo il parto

Il cambiamento più significativo degli ormoni post-partum si verifica intorno ai sei mesi. In genere, questo è il momento in cui il bambino inizia a bere meno latte materno perché sta mangiando cibi solidi e i livelli di prolattina iniziano a diminuire. In questo periodo potrebbe verificarsi un ritorno del ciclo mestruale, se non è già avvenuto. Se non sta allattando al seno o tirando il latte, è probabile che le mestruazioni tornino qualche mese dopo la nascita del bambino.