Cambio dell’ora: gli effetti sull’umore

cambio dell'ora

Il cambio dell’ora ogni anno ci toglie un’ora di riposo per allungare le nostre giornate; spesso però quando parliamo di ora legale ci focalizziamo solo sui cambiamenti che riguardano le nostre abitudini, senza sapere che in realtà anche il nostro umore ne risentirà parecchio. Oggi metteremo da una parte i discorsi generalisti per concentrarci sui veri e propri effetti che questo cambiamento avrà sul nostro umore, senza ovviamente dimenticarci di fornirvi anche i migliori suggerimenti per superare al meglio la fase; iniziamo subito!

Cambio dell’ora: gli effetti

Stress e nervosismo

La prima cosa che sicuramente noterete sarà l’esponenziale aumento dello stress, dovuto però ad un fattore molto più psicologico che reale. Il pensiero di dover necessariamente sottrarre tempo al nostro riposo, anche se si tratta solamente di un’ora, ci fa subito pensare di non avere mai tempo per noi stessi, e di dover lavorare continuamente senza pausa. Il modo migliore per superare questa fase di negatività è cercare di evitare il più possibile l’assunzione di caffeina e altri potenti bevande energetiche; il dovete abituarvi gradualmente e con calma al nuovo cambiamento, senza avere la perenne sensazione di star rincorrendo qualcosa. Gli esperti considerano la camomilla un ottimo sostegno per placare stress e nervosismo, senza dover ricorrere all’assunzione di medicinali.

Pigrizia e spossatezza

Le ore di sonno ridotte si faranno subito sentire, non solo dimezzando le vostre energie, ma trasmettendovi anche un grande senso di spossatezza e pigrizia; non stupitevi perciò se inizierete ad aver voglia di stendervi sul divano, guardare la tv o stare all’aria aperta, è il modo tramite il quale il vostro cervello vi comunica che ha bisogno di una pausa. Se il vostro orario lavorativo ve lo permette, approfittate delle pause per distendere i muscoli e ossigenare il cervello, lasciando da parte monitor di computer e telefonini. Ricordatevi però che più allungo oziate, più difficilmente riuscirete a superare questa fase, cercate quindi di rimanere attivi sia a livello fisico che mentale. Stando agli studi Istat dopo due settimane comincerete già a sentirvi meglio, grazie alla capacità del cervello di adattarsi velocemente.

Aumento dell’appetito

Come se stress e spossatezza non bastassero, avremo anche l’occasione di mettere su qualche chilo, visto il grande aumento di appetito che cominceremo ad avvertire fin da subito. La causa e pressoché ovvia, le giornate più lunghe e impegnative consumeranno molto di più le vostre energie, che potete ricavare soltanto dagli alimenti. Non preoccupati se inizialmente vi sembrerà che state esagerando con il cibo, in realtà tutte le calorie assunte durante questo periodo verranno consumate giorno per giorno, senza farvi quindi ingrassare. Se però non volete passare ore intere in cucina, o semplicemente non ne avete il tempo, i medici consigliano di focalizzarsi su cibi ricchi di sostanze nutrienti come carboidrati, proteine e zuccheri. Non sottovalutate neanche l’azione benefica dell’acqua, che farà rimanere sempre idratato il vostro corpo.

Gli effetti del cambio dell’ora sul nostro umore sono tanti, tuttavia se adottiamo le giuste misure possiamo facilmente combatterli, dando al nostro cervello il tempo necessario per abituarsi al nuovo ritmo. Sicuramente le persone che meno risentiranno di questo cambiato sono quelle che conducono una vita più sregolata, senza orari definiti; tuttavia dopo un primo periodo di difficoltà generale ritornerà tutto alla normalità e il nostro umore si stabilizzerà.