Cannes nell'era Covid: come cambiano le cose tra mascherine e tamponi

·2 minuto per la lettura
cannes era covid
cannes era covid

Il 74esimo Festival di Cannes si fa. Dopo un anno di pausa forzata, la manifestazione cinematografica ha riaperto i battenti, ma va in scena seguendo un rigido protocollo tipico dell’era Covid-19. Come cambiano le cose?

Cannes nell’era Covid

Il 6 luglio 2021 la settantaquattresima edizione del Festival di Cannes ha aperto i battenti. Dopo un anno di stop forzato a causa della pandemia da Covid-19, la manifestazione cinematografica ha deciso di dare una prova di ripartenza. Fino al prossimo 17 luglio, la Croisette accoglierà star internazionali e li costringerà a seguire un ridido protocollo anti Coronavirus.

Cannes nell’era Covid: come cambiano le cose?

Il 74esimo Festival di Cannes ha aperto il battenti con il primo red carpet il 6 luglio alle 19:25. Considerando che la pandemia non è finita e ogni giorno spuntano nuove varianti, quanti hanno deciso di partecipare alla manifestazione hanno dovuto e dovranno rispettare tutte le norme igieniche previste dall’emergenza sanitaria.

Per accedere al Festival è necessario il certificato della doppia vaccinazione (di almeno due settimane) oppure un tampone negativo eseguito 48 ore prima, da presentare solo al Palais ma non nella altre sale. I tamponi salivari sono gratuiti e si possono fare in un hub appositamente installato anche per prestare soccorso in caso di contagi. Il consiglio è quello di eseguire un tampone ogni 24 ore. C’è l’obblico di maschierina in sala, di distanziamento durante la fila e di prenotare il posto. Strano ma vero: gli spettatori in sala sono seduti vicini e non ci sono posti alternati.

Cannes nell’era Covid: atmosfera surreale

L’atmosfera a Cannes 2021 è leggermente surreale, anche per il numero dei partecipanti: 18mila rispetto ai 40mila delle altre edizioni. La madrina del Festival è l’attrice Doria Tillier e tutti i momenti della manifestazione possono essere seguiti live sulla pagina Youtube di Cannes. I film, invece, sono visibili solo in presenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli