Canon, l’AD Di Santo: innovazione e sostenibilità asset strategici competitività

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 set. (askanews) - Andrea Di Santo, Amministratore Delegato di Canon Italia parteciperà a Futura Expo 2022, evento dedicato alla sostenibilità che si terrà dal 2 al 4 ottobre al Brixia Forum di Brescia. Fortemente voluto dalla Camera di Commercio, Futura Expo vedrà la partecipazione dell'intero tessuto economico bresciano e sarà un importante momento per confrontarsi e cercare nuove soluzioni per raggiungere un unico obiettivo, ovvero una crescita economica davvero sostenibile.

In particolare, Di Santo prenderà parte alla tavola rotonda intitolata "La sostenibilità digitale. Innovazione senza confini" moderata da Alberto Albertini, Innovation Center Director, e in programma il 3 ottobre alle 10.15 presso il Padiglione "Transport & Urban Mobility". Tema di discussione dell'incontro, sarà il ruolo dell'innovazione e della tecnologia nel percorso avviato verso la sostenibilità e come un sistema digitale possa essere pienamente sostenibile.

"Le tecnologie digitali sono certamente un fattore abilitante chiave per innovare modelli e processi di business in un'ottica più sostenibile e per ripensare l'approccio stesso nei confronti della sostenibilità. Attraverso la tecnologia si attua il vero senso della sostenibilità ambientale, ovvero consumare meno, consumare meglio e recuperare il recuperabile", ha commentato Di Santo. "La trasformazione digitale in atto è di per sé una vera e propria rivoluzione che coinvolge aziende e interi settori ma anche le persone, ed è proprio da quest'ultime che bisogna partire e su cui è necessario investire perché è il singolo individuo che attraverso i suoi valori ed i suoi comportamenti può promuovere questo grande cambiamento. Cultura aziendale e dimensione umana sono i veri strumenti per intraprendere una trasformazione digitale sostenibile, prima ancora della tecnologia".

Canon opera secondo la filosofia del Kyosei, parola giapponese che significa "vivere e lavorare insieme per il bene comune". Questa filosofia dà forma a tutto l'operato dell'azienda e non comprende solo il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità, ma si estende anche al supporto dei clienti e dei partner nel raggiungimento dei loro obiettivi attraverso il continuo sviluppo di prodotti e servizi innovativi.

Canon, segnala una nota, è fortemente impegnata per rendere il mondo più sostenibile e, come azienda, punta a ridurre del 50% le emissioni di CO2 lungo l'intero ciclo di vita dei propri prodotti entro il 2030, in linea con l'Accordo di Parigi. L'azienda ha inoltre introdotto una serie di iniziative mirate a ridurre l'impatto ambientale, sia per ciò che riguarda le proprie attività che per quanto concerne il ciclo di vita dei suoi prodotti. Canon investe costantemente in Ricerca e Sviluppo per creare nuovi prodotti che siano più rispettosi dell'ambiente, sia in fase di produzione che di utilizzo, valutando continuamente nuove modalità di gestione dei dispositivi al termine della loro vita utile attraverso l'adozione di programmi come il sistema di ritiro delle cartucce toner e l'intera gamma di dispositivi ricondizionati.

Le iniziative ambientali di Canon sono state riconosciute dall'organizzazione ambientale internazionale non-profit CDP, negli ambiti del cambiamento climatico e della sicurezza idrica, e inserite nella A List di entrambe le categorie. Nel 2021, Canon si è aggiudicata per il sesto anno consecutivo la valutazione "gold" di EcoVadis per il suo impegno per la sostenibilità, posizionandosi tra il 3% delle aziende più sostenibili, in tutto il mondo.