Capelli danneggiati: cause e rimedi naturali

·5 minuto per la lettura
Capelli danneggiati.
Capelli danneggiati.

Le cause che possono andare a determinare i capelli danneggiati sono molteplici. Tra queste possiamo trovare le tinte e le decolorazioni frequenti, un’alimentazione sbagliata con pochi elementi nutritivi, un utilizzo intensivo di piastre e phon, un’esposizione troppo prolungata al sole, lo smog ecc… Quando i capelli risultano rovinati appaiono secchi, sfibrati e senza la loro naturale forza e brillantezza. Inoltre, iniziano a spezzarsi e a cadere. Per capire come si sono rovinati, bisogna confrontarli con i capelli sani.

Capelli danneggiati

Possono essere tantissime le cause che vanno a danneggiare i nostri capelli, ma per capire in quale maniera i capelli risultano rovinati bisogna confrontarli con i capelli sani. Questi ultimi presentano le squame perfettamente aderenti e la cuticola intatta. Le punte non sono rovinate ma integre e il capello risulta elastico, lucido e facile da pettinare.

I capelli danneggiati o rovinati, invece, presentano un struttura del capello completamente modificata a causa di diverse cause che danno origine a vari tipi di capelli sfibrati. Vediamo insieme come si classificano i capelli danneggiati.

CAPELLI RUVIDI E POROSI: le squame della cuticola sono completamente assenti o sollevate. Il capello risulta opaco, ruvido al tatto e molto difficile da pettinare. Si può verificare una foto-ossidazione del capello con una perdita di lucentezza e colore. Queste caratteristiche si possono notare soprattutti nei capelli secchi.

CAPELLI SFIBRATI: in questo caso, la struttura proteica della cheratina viene completamente modificata. i capello risulta notevolmente rovinato, poichè perde il suo equilibrio aminoacidico divenendo più delicato alle aggressioni esterne. Tra le cause dei capelli sfibrati possiamo trovare lo stress psico-fisico.

CAPELLO TRAUMATIZZATO DAL PHON: è causato da phon e asciugature troppo intense che vanno a elettrizzare e disidratare lo stelo. Il diametro del fusto inizia a ridursi e il capello inizia a perdere il suo equilibrio idrico.

TRICOPTILOSI (CAPELLI CON DOPPIE PUNTE): le doppie punte sono capelli secchi con le punte aride che risultano rovinati e depigmentati. Questi capelli, inoltre, presentano la forma caratteristica a “coda di rondine” che si può andare a estendere per diversi centimetri.

TRICOCLASIA (CAPELLI CON PUNTE SFILACCIATE): parliamo di un danno molto profondo del capello. Le punte si aprono completamente assumendo una forma a pennello. Questa situazione si verifica soprattutto nei capelli fini e una delle cause più comuni del problema è sicuramente la carenza di minerali.

TRICORESSIA NODOSA (MALATTIA DELLA PERLA): i capelli diventano più difficili da pettinare, poichè perdono la loro mobidezza ed elasticità naturale e vengono rovinati dai rigonfiamenti della corteccia e della cuticola.

Capelli danneggiati: cause

Vediamo ora quali sono le cause più comuni che vanno a danneggiare i capelli.

DECOLORAZIONI: per ottenere un certo tipo di colorazione, in molti casi diventa necessario decolorare il capello. Parliamo di un trattamento molto aggressivo, che può comportare un danno serio per i capelli se effettuato frequentemente. La decolorazione è un processo chimico che va a ossidare la melanina, ovverò la sostanza che dà il colore ai nostri capelli. Con la decolorazione il capello diventa stopposo, poroso, secco ecc… e per rimediare al danno bisogna ricorrere a trattamenti idratanti che vanno a stimolare la crescita dei capelli.

TINTE: le tinte aggressive contengono diverse sostanze chimiche e l’ammoniaca che vanno a rendere i capelli danneggiati e rovinati. Nei casi più estremi, le tinte possono intaccare il cuoio capelluto bruciandolo e andando a causare desquamazione, prurito forte e infiammazioni. Attraverso l’utilizzo frequente di tinte, i capelli si sfibrano poichè viene modificata la loro pigmentazione.

PIASTRE: l’uso eccessivo e scorretto delle piastre rende i nostri capelli sfibrati e rovinati. Infatti, il calore che viene emesso da questi strumenti porta il capello a fisbrarsi e indebolirsi. I fusti dei capelli diventano ruvidi al tatto e stopposi, poichè vengono bruciati dalle temperature molto elevate. Per rimediare al danno, bisogna utilizzare prodotti nutritivi per ripristinare la naturale morbidezza ed elasticità della chioma.

Capelli danneggiati: miglior rimedio

Per migliorare la salute dei capelli danneggiati si consiglia di l’utilizzo di Foltina Plus, una lozione professionale interamente composto di ingredienti naturali e di qualità, che consente di arrestare la caduta dei capelli e stimolarne la ricrescita. È, in tal senso, in grado di rivitalizzare i follicoli piliferi, prevenendo l’ulteriore perdita di capelli e favorendone la crescita, per tornare ad avere una chioma folta in modo naturale e salutare.

E’ riconosciuto dai tricologi e dai consumatori il miglior rimedio alternativo alla chirurgia del capello. Per chi volesse saperne di più, è possibile cliccare qui

La sua efficacia si fonda sull’azione sinergica degli ingredienti che lo compongono, che nello specifico risultano essere:

SERENOA: riequilibra gli ormoni e stimola la micro circolazione, così da arrestare la caduta dei capelli e stimolarne la ricrescita.

FIENO GRECO: apporta principi attivi al follicolo, in modo da stimolare una ricrescita naturale e sana.

ARGININA: si tratta di un amminoacido, fondamentale nella costruzione del capello.

Foltina Plus è un prodotto esclusivo ed ufficiale. Per questo, non è acquistabile né presso negozi fisici, come al supermercato o in farmacia, né presso siti e-commerce online. Infatti, l’unico modo per ottenere il prodotto originale è collegandosi al sito ufficiale della casa di produzione. Una volta cliccato su “Ordina subito”, sarà sufficiente compilare un breve modulo online ed attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. I dati forniti saranno trattati nel rispetto della privacy e l’articolo perverrà all’indirizzo pattuito nel giro di qualche giorno lavorativo. Attualmente, è attiva una promozione stagionale, che consente l’acquisto del prodotto a 49 € al posto di 78 €, con spedizione gratuita. Il pagamento si potrà effettuare sia tramite Paypal o carta di credito, sia in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.