Capelli rovinati: ecco i rimedi da non perdere

·2 minuto per la lettura
maschere capelli danneggiati
maschere capelli danneggiati

I capelli danneggiati sono un problema molto serio che può essere risolto ricorrendo all’applicazioni di maschere specifiche. In commercio ne esistono molte, ma nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti ricchi di sostanze chimiche che provocano ulteriori problemi alla chioma. Fortunatamente è possibile preparare a casa alcune maschere in grado di migliorare in maniera importante l’aspetto dei capelli rendendoli in questo modo sani e forti.

Maschere per capelli danneggiati

Per donare bellezza a capelli spenti e danneggiati è possibile realizzare alcune maschere fai-da-te. Tra le migliori c’è quella all’alloro che consente di riparare i capelli. Per realizzarla dovete far bollire 5 foglie di alloro per 5 minuti. Lasciate raffreddare e poi filtrate. A questo punto aggiungete 6 cucchiai di hennè neutro, un cucchiaio di olio di semi di lino e un cucchiaio di olio di oliva. Applicate sui capelli e tenetelo in posa per un’ora. A questo punto sciacquate bene utilizzando acqua calda.

Per rinforzare i capello sfibrati che tendono a spezzarsi, vi suggeriamo di provare una maschera alla banana. Tagliate il frutto e schiacciatelo fino ad ottenere una purea. Aggiungete due cucchiai di olio di oliva e qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Lasciate agire per circa 20 minuti e poi lavate via con acqua calda.

Un’altra maschera molto utile prevede di mescolare un cucchiaio di miele con un cucchiaino di olio di semi di lino. Rendete il composto omogeneo e poi applicatelo sui capelli umifi. Lasciate agire per circa 30 minuti e poi risciacquate usando uno shampoo realizzato con ingredienti naturali.

Per idratare i capelli e renderli luminosi, vi suggeriamo di mescolare un vasetto di yogurt bianco e due cucchiai di olio di oliva. Mescolate bene e poi stendete sui capelli. Lasciate in posa per circa un’ora prima di lavare via il composto con acqua calda.