Carciofo: benefici ed effetti collaterali

·2 minuto per la lettura
carciofi proprietà
carciofi proprietà

I carciofi sono molto apprezzati in cucina per via del loro sapore unico che consente di preparare un gran numero di piatti. Questi ortaggi possiedono molte proprietà benefiche che li rendono utili per migliorare il benessere dell’organismo. Impariamo a conoscerli meglio vedendone le caratteristiche.

Proprietà benefiche dei carciofi

Le proprietà benefiche dei carciofi sono davvero molte e derivano dalla grande quantità di nutrienti che questi ortaggi contengono. Essi sono diuretici in quanto stimolano la diuresi per via della presenza di potassio e cinarina. Risultano quindi molto utili per depurare i reni, per ridurre la cellulite e per abbassare la pressione del sangue. Per ottenere questi benefici è bene bere un infuso realizzato con le sue foglie.

Questi ortaggi favoriscono la digestione grazie alla cinarina, sostanza amara che caratterizza il gusto dei carciofi. Le grandi quantità di fibre permettono di regolare il transito intestinale nel caso di stipsi. Questa azione consente di eliminare scorie e tossine presenti nel colon.

Le persone diabetiche ne dovrebbero consumare perchè questi sono utili per tenere sotto controllo il livello della glicemia nel sangue. I carciofi hanno anche una funzione epatoprotettrice sempre grazie alla cinarina. Questa sostanza viene però annientata dalle alte temperatura, per questo per sfruttare l’azione protettiva nei confronti del fegato è necessario consumarli crudi.

I carciofi sono utili anche per ridurre l’azione dei radicali liberi per via delle grandi quantità di antiossidanti che contengono. Consumare carciofi permette di tenere sotto controllo il livello di colesterolo cattivo nel sangue. I carciofi sono anche in grado di ridurre il livello di trigliceridi.

Controindicazioni dei carciofi

Questi ortaggi hanno alcune controindicazioni di cui è bene tenere conto prima di consumarli. Questi ortaggi infatti non dovrebbero essere mangiati da coloro che soffrono di calcoli biliari dal momento che possono provocare il blocco o l’ostruzione del dotto biliare. Questo comporterebbe a coliche davvero dolorse e per questo consigliamo di evitarne il consumo in questo caso.

Chi soffre di allergia verso piante della famiglia delle Asteraceae deve evitare di consumare i carciofi. Anche le donne che stanno allattando non dovrebbero mangiare questi ortaggi in quanto questi inibiscono la secrezione di latte.