Carlos Santana: «Non drogatevi prima di uno show»

·1 minuto per la lettura

Carlos Santana dà un consiglio ai suoi colleghi artisti: «Non drogatevi prima di un concerto».

Memore di quanto fatto a Woodstock, quando si esibì sotto effetto della mescalina, offertagli dal defunto frontman dei Grateful Dead Jerry Garcia, il leggendario chitarrista non rifarebbe più lo stesso errore.

«Ero in uno stato di alterazione a Woodstock», ha dichiarato al Daily Telegraph. «È estremamente spaventoso essere di fronte a 150mila persone e sentire il collo della tua chitarra come un serpente elettrico. In quel momento pensavo: “Dio, ti chiedo di non farmi perdere il ritmo e il tempo”».

«Non è facile (rinunciare), ma non lo consiglierei».

Tuttavia, Carlos non ha smesso di consumare droghe a scopo ricreativo. «Non direi che indugio nelle droghe. Mi piace visitare me stesso da un’altra angolazione. Indugiare è come mangiare troppa torta alla carota. Non faccio quello. Nuoto in un posto dove posso scoprire qualcosa di nuovo con le emozioni, i sentimenti e la passione, come una meditazione».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli