Carnevale 2020 in Portogallo: dove festeggiare

carnevale 2020 portogallo

Il Carnevale è una manifestazione che si celebra in tanti paesi del mondo, tra questi anche il Portogallo. Qui sono due le feste che conquisteranno i turisti: il Carnevale 2020 a Libona e a Torres Vedras.

Carnevale 2020 in Portogallo

Il Carnevale è una festa allegra e colorata, ricca di storia e tradizioni uniche. Ogni paese tramanda di generazione in generazioni maschere e leggende.

Carnevale di Lisbona

Il Carnevale dei Cattivi (così popolarmente conosciuto il carnevale di Lisbona) è uno dei più antichi e tradizionali d’Europa, insieme a quelli di Venezia e quello di Roma.
Furono i portoghesi a portare questa festa a Rio de Janeiro, quando fu conquistata.

Se ci rechiamo a Lisbona a febbraio, durante i festeggiamenti del Carnevale, non troveremo un sambodromo bensì una festa molto colorata e molto tradizionale. Ma soprattutto tutti i turisti e gente del posto, scendono in strada per godersi la festa, rendendola ancor più vivace.

Il cosiddetto Entrudo è una cavalcata di carri allegorici che riflettono non solo gli aspetti tradizionali ma anche le notizie più rabbiose. Questo è uno dei punti di forza del Carnevale di Lisbona, che viene sempre celebrato il martedì grasso.

La Piazza del Commercio è uno dei punti focali in cui si verificano più attività, dove sia le truppe che le sfilate che girano la città vi fanno tappa con la loro musica e i balli tradizionali.
Il carnevale di Lisbona è vissuto per le strade, dove sia il quartiere superiore che il resto della città creano le loro sfilate di quartiere, con carri armati costruiti da bambini e giovani, i quali hanno l’opportunità di partecipare ad un concorso di disegni.

Ma la più grande di tutte le giostre che vengono proiettate durante il Carnevale di Lisbona si svolge il Martedì grasso. In questo giorno, tutti i gruppi e i carri allegorici, le sfilate e il resto dell’animazione faranno lo stesso percorso, il che focalizzerà il divertimento lungo di esso. In seguito, la festa si trasferisce nelle diverse tende e luoghi dove è possibile assistere a concerti e concorsi vari fino a tarda notte.

Normalmente, la festa tende a concentrarsi su due focus: al centro città e nel quartiere superiore. Qui si tiene tradizionalmente quasi l’intera manifestazione carnevale stesso, in cui, ad eccezione della sfilata principale, durante il resto dei giorni, ospita il carnevale nel suo insieme, poiché la partecipazione del quartiere è tradizionalmente molto elevata e, molti abitanti di altri quartieri, preferiscono godersi questa festa piuttosto che quella offerta dal municipio.

La festa di carnevale di Lisbona è uno spettacolo di luci e suoni, in cui la quantità di costumi, animazione e divertimento che si svolgono per le strade lascerà con la sensazione che sia durata molto poco e che sia necessario tornarci di nuovo.

carnevale di lisbona

Carnevale di Torres Vedras

Il Carnevale di Torres Vedras, che si svolgerà dal 21 al 26 febbraio 2020, avrà come tema la magia e la fantasia, secondo quanto annunciato dal consiglio comunale e la società municipale Promotorres. L’annuncio è stato fatto durante il carnevale estivo, sulla spiaggia di Santa Cruz, e in seguito si è diffuso attraverso i social network.

L’edizione 2019, con il tema Made in Portugal, ha registrato mezzo milione di visitatori durante i sei giorni dell’evento, centomila in più rispetto all’edizione 2018.
Il numero di presenze comprende non solo coloro che hanno guardato e partecipato agli spettacoli diurni e notturni, ma anche i visitatori che erano nelle strade, nelle piazze e nei bar della città dove l’animazione è durata fino al mattino.

L’edizione 2020 è caratterizzata dal rafforzamento delle misure di sicurezza grazie soprattutto all’implementazione di barriere antiterrorismo, un sistema di videosorveglianza sul perimetro della Corsica.

Oltre alla creatività e alla spontaneità del mascherato, il Carnevale di Torres Vedras è anche noto per le ”matrafonas” (uomini mascherati da donne) e per la satira socio-politica dei carri allegorici.

I festeggiamenti generano un reddito annuo di circa 10 milioni di euro nell’economia locale.
Nel 2016, la Torres Vedras Chamber ha fatto domanda per Carnival for Intangible National Heritage, il primo passo per essere riconosciuto come patrimonio mondiale dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO).

Torres Vedras