A case più flessibili corrispondono tavoli moderni capaci di adattarsi a ogni situazione

Di Benedetta Lamberti
·5 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

From ELLE Decor

In legno, in metallo, in vetro, grande, piccolo, rotondo, quadrato, allungabile o meno: l’architettura dei tavoli moderni è al centro di alcune riflessioni in molti progetti di design presentati da diverse aziende del settore furnishing con lo scopo di mettere ordine nelle abitazioni contemporanee che stanno facendo i conti con il distanziamento sociale anche negli interni domestici. Perché l’interior design d’autore, quando si tratta della disposizione dei commensali a tavola nel rispetto delle regole, utilizza le restrizioni di Legge come opportunità di crescita e mette a servizio della socialità e della funzionalità ogni tipo di innovazione. A case più flessibili devono corrispondere tavoli moderni di design più flessibili. La domanda resta quella: mangiare con (pochi) amici, in sicurezza, è possibile? L’indagine di progettisti e brand prosegue proponendo una serie di arredi in grado di rispondere alle nuove esigenze prendendo ispirazione da lavorazioni tecnologiche di ponti e aerei, utilizzando la manipolazione della materia plastica, dividendo la struttura in moduli, utilizzando lavorazioni artigianali particolari con dettagli preziosi o sfruttando nuove tecnologie per l’outdoor (anche green).

Il tavolo allungabile

Photo credit: Courtesy photo Calligaris
Photo credit: Courtesy photo Calligaris



Ne è un esempio Alpha: il tavolo allungabile di Calligaris. Un tavolo da pranzo intelligente, elegante e versatile capace di soddisfare, in ogni momento, le normali variabili di una casa in continua trasformazione. La sua estetica lo rende adatto a tutti gli ambienti grazie alla combinazione fra gambe in legno e la scelta fra i molteplici piani in ceramica effetto marmo.‎ La struttura lignea a sezione sfaccettata leggermente conificata, assicura agli ospiti il massimo comfort a tavola anche quando sono montate le allunghe (montate su telaio con movimento di apertura guidato).

Il tavolo modulare

Photo credit: Courtesy Photo Rimadesio
Photo credit: Courtesy Photo Rimadesio



Massima espressività estetica unita a elevate performance tecniche caratterizzano la famiglia di tavoli moderni in legno e ferro Francis, disegnato da Giuseppe Bavuso per Rimadesio. Il progettista, noto per il suo segno minimalista, preciso es estremamente ricercato dal punto di vista ingegneristico, non propone una soluzione allungabile bensì modulare. Il concetto di flessibilità viene quindi espresso attraverso la ripetizione di un modulo, appunto, che, come elemento pivot dell'intero piano di appoggio, restituisce differenti configurazioni. Il tavolo è disponibile infatti nelle versioni rettangolare, rotondo e quadrato, in otto dimensioni, grazie a una struttura modulare realizzata in alluminio pressofuso che permette di dimensionarsi in modo preciso su ogni versione. Il risultato? Un oggetto semplice, dal grande impatto scenografico, che guarda agli antichi tavoli da refettorio per una reinterpretazione personale in chiave contemporanea.

Il tavolo rotondo con Lazy Susan

Photo credit: Courtesy Photo Gallotti&Radice
Photo credit: Courtesy Photo Gallotti&Radice



La convivialità del tavolo rotondo è nota a tutti: pranzare intorno a un piano circolare permette di conversare con ogni commensale presente senza dover prediligere chi ci sta a fianco. Ovviamente lo spazio a disposizione, a parità di proporzioni con un tavolo rettangolare, è inferiore ma maggiormente accessibile e facilmente gestibile. Il tavolo Manto disegnato da Pietro Russo per Gallotti&Radice ne è un esempio. Come suggerisce il nome che ricorda nel basamento il gesto avvolgente di una morbida cappa in lana chiusa intorno al collo da un elegante bottone in ottone satinato, è un tavolo moderno in legno pensato per includere e coccolare. Come un colletto, infatti, il sostegno che sorregge il piano circolare sembra attorcigliarsi su sé stesso in una composizione evolutiva dal sottile segno grafico. Interamente monomaterico, questo tavolo rotondo può essere accessoriato con una Lazy Susan in appoggio, disponibile nelle stesse varianti di intarsio del piano. Utile per non avvicinarsi troppo agli altri nell'approvvigionamento di cibo.

Il tavolo extralarge

Photo credit: Courtesy B&B Italia
Photo credit: Courtesy B&B Italia



Quando si dice che la taglia XL non viene sempre per nuocere. Avendo spazio disponibile, sono in molti a scegliere un tavolo di grandi dimensioni proporzionato all’area giorno con assoluto effetto wow (anche utile per gli inviti in questo periodo). E anche se oggi la trasformazione delle varie stanze di casa è assoluta e repentina, rimane il concetto che l'abbondanza di spazio è comunque considerato da molti il vero lusso. Per questo motivo i tavoli enormi mantengono intatto il loro fascino. Ne è un esempio il tavolo extralarge Blitz disegnato da Mario Bellini per B&B Italia: un oggetto scultoreo nato “da un colpo di fulmine”, a detta del progettista, realizzato in legno di bambù con pregiati inserti a massello, realizzato in edizione limitata e numerata in soli 100 esemplari. La sua bellezza? La struttura che lo sorregge è il naturale proseguimento del piano, da una parte, e si configura come due vere e proprie gambe piegate, dall’altra.

Il tavolino riscaldante

Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo



La riscoperta di balconi e terrazzi, a seguito dei vari lock down per Pandemia da Coronavirus, ha evidenziato l’esigenza di molti di poter utilizzare la nuova stanza outdoor anche quando le temperature si abbassano. Per questo motivo l'Heureca Group ha trasformato il conosciuto fungo riscaldante in un oggetto di design multifunzione. Un tavolino riscaldante – il Vireoo Pro - che, attraverso una lampada infrarossi da 550 watt a corto raggio - alimentata da una presa di corrente -, permette di godersi un pranzo o una colazione all’aperto anche nei mesi più freddi. I raggi emessi da un impianto inserito nella base producono vibrazioni sulle cellule dell’organismo e, migliorando la circolazione del sangue, permettono al calore di distribuirsi lungo il corpo con molta più efficacia rispetto al tradizionale fungo riscaldante (eliminando anche la spiacevole sensazione febbrile di una tradizionale stufa a gas con emissione dall’alto). Oltre a questo, questo moderno tavolo rotondo, è dotato di un dispositivo di sicurezza Safe Touch, brevettato, che permette di toccare il tavolo anche quando è attivo senza scottarsi oltre ad avere una certa attenzione per l’ambiente (le emissioni di Co2 sono inferiori dell’89% rispetto al suo competitor).