Caserma: cosa devono fare i partecipanti per non beccarsi una punizione?

·2 minuto per la lettura
la caserma regole
la caserma regole

La Caserma è il nuovo docureality pronto a sbarcare su Rai2. In onda dal 27 gennaio 2021, i concorrenti del programma dovranno attenersi a regole ferree. Dall’alzabandiera con l’inno nazionale alla sveglia all’alba, passando per il rispetto della divisa: quali sono le norme da rispettare per non finire in punizione.

La Caserma: tutte le regole

In onda dal 27 gennaio 2021 su Rai2, il docureality La Caserma promette di tenere incollati allo schermo milioni di telespettatori. Si tratta di un esperimento sociale, nato in seguito al grande successo registrato da Il Collegio, che riporterà i partecipanti indietro nel tempo. I concorrenti, infatti, si ritroveranno a dover rispettare regole ferree, ritenute impossibili dalla maggior parte dei giovani di oggi. Nello specifico, i partecipanti dovranno seguire alla lettera 15 norme:

  • Svegliarsi subito al suono della tromba;

  • Andare a dormire al suono “del silenzio” alle 23;

  • Svolgere al mattino il “cubo”, un sistema per riordinare il letto;

  • Alzabandiera con inno nazionale;

  • Rispettare l’adunata in plotone per le comunicazioni ufficiali;

  • Rivolgersi sempre agli istruttori con “comandi recluta nome cognome”;

  • Chiedere sempre il permesso di parlare davanti agli istruttori;

  • Ruolo del piantone in divisa e con massima serietà;

  • Spogliarsi degli abiti civili e indossare correttamente la divisa;

  • Rispettare la divisa;

  • I ragazzi devono sottoporsi al taglio di capelli per adeguarsi al contesto;

  • Le ragazze devono raccogliere i capelli con uno chignon basso che non risulti più grande di un’arancia;

  • Svolgere il servizio mensa (a turno due alla volta);

  • Svolgere le pulizie delle camerate e dei bagni.

A queste regole, ovviamente, se ne aggiunge un’altra fondamentale: rispettare alla lettera tutte le norme enunciate.

La Caserma: location

La Caserma vede partecipare ventuno ragazzi e ragazze in età compresa tra i diciotto e i ventitré anni. Così come avvenuto per i concorrenti de Il Collegio, tutti sono stati accompagnati a destinazione dalla famiglia. Giunti in loco, hanno abbandonato i cellulari e le loro abitudini per immergersi completamente nell’esperienza. La location scelta per il nuovo docureality di Rai2 è la montagna, precisamente Levico, in provincia di Trento.