Catania, picchiano medico ed entrano nel reparto Covid: denunciati

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Photo by Donato Fasano/Getty Images)
(Photo by Donato Fasano/Getty Images)

Resistenza a pubblico ufficiale, percosse in concorso e lesioni personali con l'aggravante di avere agito contro operatori sanitari. Con queste accuse sono stati denunciati due fratelli che, in violazione delle norme anti covid, hanno tentato di introdursi all'interno del reparto COVID-19 dell'ospedale Garibaldi di Catania per raggiungere un parente ricoverato.

VIDEO - Covid, cos'è la variante inglese?

Quando un dirigente medico li ha richiamati invitandoli ad allontanarsi, i due lo hanno aggredito con schiaffi e calci facendo perdere le proprie tracce. Il medico aggredito ha sporto denuncia riferendo di aver riportato lesioni con una prognosi di 10 giorni.

Dopo la denuncia, gli agenti della polizia di Stato hanno immediatamente acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza. Sulla base dei riconoscimenti effettuati si è arrivati all'identificazione certa dei due, risultati essere i figli di un paziente ricoverato.

Per i fratelli, entrambi pregiudicati, è scattata subito la denuncia all'autorità giudiziaria, ma considerata la gravità dei fatti, la Questura sta valutando l'avvio di procedimenti volti all'applicazione di misure di prevenzione.

VIDEO - Torna il lockdown, fuga da Londra