C'era da aspettarselo: The Crown 4 ha suscitato l'ira della royal family (Regina Elisabetta in primis)

Di Federica Caiazzo
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images
Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images

From ELLE

La quarta stagione di The Crown è ora disponibile su Netflix, e gli amanti della royal family inglese hanno già iniziato a chiedersi quali siano state le reazioni di casa Windsor. Tabloid anglosassoni alla mano, i pareri di biografi, commentatori reali e fonti anonime si stanno letteralmente sprecando. Negativamente, però. Certo, ambasciator non porta pena: ecco allora che, nel grande calenderone delle royal family news a noi pervenute, abbiamo provato a fare il punto della situazione sul perché i diretti interessati non stiano apprezzando l'acclamatissimo prodotto Netflix.

L’attesa è stata lunga, il successo preannunciato: The Crown 4 affronta gli eventi che hanno coinvolto – o sarebbe meglio dire, travolto – Lady Diana nel triangolo amoroso del principe Carlo con Camilla. Spettatrice di tutto ciò è una (amaramente) consapevole Regina Elisabetta, costretta a tenere alta come sempre l’immagine della monarchia, tra l’altro nella fantastica era di Margareth Thatcher Primo Ministro. Secondo quanto riportato da forbes.com, il primo attacco alla quarta stagione di The Crown arriva dagli amici del principe Carlo, che hanno accusato Netflix di aver sfruttato un budget degno delle produzioni cinematografiche di Hollywood per spacciare per veri eventi mai accaduti. Il primo esempio non tarderebbe ad arrivare, anzi si palesa a noi spettatori proprio nella prima puntata della quarta stagione. Lungi da noi fare *SPOILER*, la storia della monarchia inglese ci insegna che Lord Mountbatten - lo zio (quasi secondo padre) del principe Carlo – fu assassinato per mano dell’IRA (Irish Republican Army) in un’esplosione premeditata della sua barca. Fin qui tutto okay se non fosse che, poco dopo l’assassinio, vediamo l’attore John O’Connor nelle vesti del principe Carlo mentre legge una lettera che suo zio Dickie aveva scritto per lui. Argomento: il suo parere (negativo!) sulla relazione che il futuro erede al trono di Inghilterra aveva intrecciato con Camilla, a quel tempo spostata con Andrew Parker Bowles. Morale della favola, secondo tatler.com tale lettera non sarebbe mai esistita.

Non da meno sono le reazioni degli altri membri della royal family sulla quarta stagione di The Crown. Il tabloid The Express sostiene che il principe William non sia affatto contento di come sono stati ritratti i suoi genitori (però ammettiamolo, l’attrice Emma Corrin è identica a Lady Diana, ndr): come riporta la fonte, “William ritiene che l’immagine dei suoi genitori sia stata sfruttata e presentata in modo falso e superficiale, solo per fare denaro”. Chiariamo subito: il parere del duca di Cambridge non sarà mai confermato (il silenzio stampa a casa Windsor docet), pertanto sta a noi decidere se credere – o meno – quanto eventuali fonti anonime possano aver rivelato al tabloid in questione. Dulcis in fundo, Her Majesty the Queen. Cosa pensa la Regina Elisabetta di The Crown 4? L’esperta di royal family Katie Nicholl scrive su Vanity Fair che Queen Elizabeth non ha alcun desiderio di rivedere sé stessa in un alter ego cinematografico (ma come, nemmeno soltanto nel trailer di sotto?), così come sua figlia la principessa Anna pare “non aver tempo per queste cose senza senso”.

Alla luce di tutti questi commenti a caldo, sembra che la Regina Elisabetta non sia più la fan numero #1 di The Crown. Non solo: volendo tirare le somme, sembra anche che l’ingresso del personaggio di Lady Diana nella trama della trasposizione cinematografica abbia messo tutto molto in subbuglio (si parla anche della sua bulimia, e anche questo pare abbia suscitato l’ira di casa Windsor). Ma cosa potevamo mai aspettarci se non un effetto boomerang di quanto già accaduto (di controverso) in passato? Ai fan della royal family, l’ardua sentenza.