Charlene di Monaco ha appena assunto un nuovo incarico a corte (ma è ancora bloccata in Sudafrica)

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Michelly Rall - Getty Images
Photo credit: Michelly Rall - Getty Images

"Non è possibile abbreviare i tempi. E così dovrò restare qui sino a ottobre", così aveva detto la principessa di Monaco dopo aver contratto un’infezione otorinolaringoiatrica mentre si trovava in viaggio in Sudafrica. Queste sono le ultime notizie che abbiamo sul suo possibile ritorno nel Principato che, però, potrebbe anche venire posticipato dato che la salute di Charlene sembra sempre in bilico. Solo poche settimane fa ci era giunta la notizia che la principessa, dopo il terzo intervento alla testa, aveva avuto un collasso per cui era stata nuovamente ricoverata in ospedale. Insomma, al netto delle dietrologie e delle teorie (complottiste?) sulla presunta crisi di coppia dei reali di Monaco, Charlene Wittstock è ancora bloccata lontano da casa. Questo, però, non le impedisce di continuare i suoi impegni di corte (per quanto possibile, naturalmente) e le è appena stato conferito un nuovo importante incarico. Che sia un buon segno?

Per diversi anni, Charlene di Monaco è stata molto impegnata con la Croce Rossa di Monaco e ora il quotidiano regionale Monaco-Matin ha rivelato che la principessa assumerà il ruolo di Vice Presidente della Croce Rossa. Charlene, dunque, affiancherà suo marito, il principe Alberto, già presidente dell'organizzazione e per il momento, naturalmente, Wittstock si occuperà dell'organizzazione a distanza, ma forse questa notizia è un segno che le cose si stanno assestando e davvero ottobre potrà essere il momento per un (ormai attesissimo) ritorno a casa. L'incarico della principessa, poi, durerà per almeno tre anni quindi tutto fa pensare che l'ipotetica crisi di coppia sia rientrata (o forse non sia mai esistita? Chi può dirlo).

Il nuovo incarico di Charlene arriva dopo che Philippe Narmino, ex direttore dei servizi giudiziari monegaschi ed ex vicepresidente della Croce Rossa, è stato sospettato di traffico di influenze e dunque ha dovuto lasciare la sua posizione. A Monaco la principessa si è già persa molti momenti importanti che le stavano a cuore come il primo giorno a scuola in prima elementare dei suoi figli Jacques e Gabriella, ma anche il tradizionale Galà della Salute Planetaria di Monte-Carlo a cui partecipa ogni anno. Insomma, (salute permettendo) è davvero tempo di tornare e l'ha confermato anche il principe Alberto. “Non vedo l'ora che torni Charlene perché fa parte della mia vita, della nostra vita e di quella di Monaco”, ha dichiarato a People, "Non vedo l'ora che lei mi aiuti con i bambini e molte altre cose, come è sempre stato, perché è un lavoro di squadra", ha poi aggiunto. Rimaniamo in attesa fino ad ottobre, poi si vedrà.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli