Charli XCX in terapia: «É stata davvero utile»

·1 minuto per la lettura

Charli XCX ha sfruttato la pandemia di Covid-19 per iniziare la psicoterapia.

La cantante di “I Love It” - vero nome Charlotte Aitchison - ha rivelato in un'intervista a Refinery29 di aver trovato davvero utile parlare con un professionista.

«Ho iniziato la terapia all'inizio della pandemia: è stata una fortuna per me poterlo fare; è stato davvero utile», ha raccontato augurandosi di mantenere ben presenti alcuni aspetti della pratica anche nella vita reale.

«Pensavo tra me e me che devo applicarne i principi nella vita di tutti i giorni quando il mondo tornerà a regime, ma sento già che sto perdendo dei pezzi», ha ammesso Charli XCX.

«So che molti dei miei amici si sentono allo stesso modo: ho fatto dei grandi progetti su come avrei cambiato il mio comportamento e vissuto la mia vita in modo diverso. E io ci sto provando, ma sembra che non durerà».

Il 2 settembre la 29enne presenterà il nuovo singolo “Good Ones”, successivo all’album “How I'm Feeling Now”, nominato per il Mercury Music Prize lo scorso anno.

Charli XCX è anche la conduttrice del nuovo podcast “Best Song Ever” di BBC Radio 1.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli