Che fine ha fatto Carmen Lasorella? la celebre giornalista Rai

Carmen Lasorella, nata Carmela, nasce a Matera, Basilicata, il 28 febbraio 1955.

Consegue la laurea in Giurisprudenza all’Università La Sapienza di Roma. Debutta nel campo del giornalismo nel 1979 e grazie al praticantato nel quotidiano “il Globo”, Carmen diventa giornalista professionista. Nel 1987 viene assunta in Rai, occupandosi di economia e politica. Nel periodo che va dalla fine degli anni ‘80 e la metà degli anni ‘90 si occupa di crisi internazionali: inviata in Africa, Medio Oriente, Asia, Rwanda, Hong Kong e nelle Americhe. Nel 1995, poi, rimane ferita in seguito a un agguato in Somalia, dove viene ucciso il suo operatore. Carmen al rientro lascia il Tg2 e passa a Rai1, dove scrive e conduce il programma Cliché. L’anno successivo diventa responsabile della Comunicazione Rai e assistente del Presidente e del Consiglio di Amministrazione. Un anno dopo crea e conduce il programma "PrimaDonna". E’ il 1999 quando viene nominata responsabile della sede di Berlino, con competenza sui paesi del bacino tedesco dell'Europa dell'Est. Quattro anni dopo torna in Italia a conduzione del programma “ Visite a Domicilio” su Rai2. Passano cinque anni e Carmen conquista una nuovo traguardo: diventa Direttore Generale ed Editoriale della Tv di San Marino, dove realizza la conversione digitale della televisione. Nel 2008 pubblica un libro, intitolato "Verde e Zafferano". Dopo tre anni vince una causa contro la Rai per dequalificazione professionale. Nel 2019 si candida come Presidente alle elezioni regionali in Basilicata del 2019 sostenuta da una lista civica, ma un mese prima del voto decide di ritirarsi. Carmen non ha figli, sposa il marito Giuseppe Falegnami a Sabaudia nel 2012.