Che fine ha fatto Matthew Perry? Il celebre Chandler di “Friends”

Matthew Langford Perry nasce il 19 agosto 1969 a Williamstown, Stati Uniti, da papà John Bennett Perry, attore, e mamma Suzanne Marie Morrison Langford, ex segretaria stampa del primo ministro canadese Pierre Trudeau, i quali divorziano prima del compimento del primo compleanno di Matthew.

Cresce insieme alla madre a Ottawa, Ontario, Canada

Appassionato di tennis, diventa un giocatore di successo fra gli juniores; parallelamente, frequenta la Rockcliffe Park Public School e poi l’Ashbury College, dove debutta con la sua prima esperienza attoriale in una produzione scolastica.

A soli 15 anni Perry decide di trasferirsi a Los Angeles dal padre per intraprendere la carriera di attore.

Dopo qualche trascurabile partecipazione sporadica in televisione alla fine degli anni ‘80, sta per iscriversi alla University of Southern California, ma gli viene offerto il ruolo di Chazz Russell nel programma televisivo “Second Chance”, dove comincia a farsi conoscere nell’ambiente. All’inizio degli anni ‘90 decide di fare il provino per la seria televisiva che gli cambia la vita: “Friends”, nel ruolo di Chandler, che lo impegnerà per ben 10 anni, dal 1994 al 2004.

Combatte a lungo contro le dipendenze da alcool e droghe. Il travagliato percorso delle riabilitazioni e delle ricadute, spingono l’attore a diventare portavoce di associazioni contro la droga e nel 2013 riceve un premio dall’Office of National Drug Control Policy americano per il suo impegno contro l'uso di stupefacenti.

Scrive un libro: “Friends, Lovers, and the Big Terrible Thing” disponibile dal 31 ottobre 2022.