Chi è Eileen Kramer, la ballerina più "antica" di sempre che a 106 anni è la grazia fatta a persona

·3 minuto per la lettura
Photo credit: SAEED KHAN - Getty Images
Photo credit: SAEED KHAN - Getty Images

Quando la prima guerra mondiale scoppiò Eileen Kramer era nata da poco e quando il conflitto cessò aveva appena compiuto 4 anni. Per la prodigiosa ballerina ultracentenaria tuttora all'attivo con spettacoli, progetti coreografici e ora anche un libro, l'età è solo un numero sulla carta d'identità. Nata a Sydney nel 1914, a 106 anni è lei la danzatrice più anziana, anzi "antica", del mondo che a passo di danza ha attraversato il Secolo Breve in un lampo e a guardarla sembra ancora una ragazza. Ballerina, coreografa, pittrice e, dallo scoppio della pandemia, anche scrittrice, Eileen ha vissuto una vita avventurosa tra Francia, India e Stati Uniti, sempre insieme alla Bodenwieser Ballet, la sua compagnia di ballo che non l'ha mai tradita e alla quale è rimasta legata fino all'età di 99 anni, quando ha poi deciso di fare ritorno a Sydney per dedicarsi a nuovi progetti. Da allora "sono sempre molto impegnata – ha raccontato in un'intervista alla Bbc Australia – Mi sono esibita in tre importanti balletti. Ho partecipato a due festival di danza e ho recitato in un film".

Ripercorrere i ricordi di una vita così lunga sarebbe impresa ardua per tutti, ma non per Eileen che del suo primo secolo di vita ricorda ogni cosa. Dalle notti al casinò di Dieppe di Parigi dove imparò a ballare il twist con Louis Armstrong alle sessioni di posa per alcuni artisti famosi, che la cercavano come modella per i loro nudi. "Che male c'è a posare nuda? È arte. E avevo bisogno di guadagnare per pagarmi l'affitto. Era una scelta non priva di pericoli, ma conoscevo i clienti e le loro maniere" – spiega Eileen, che dopo anni come modella nel 2019 ha deciso di prendere pennelli e colori e partecipare al concorso di pittura The Archibald Prize con un proprio autoritratto. Tra i progetti più recenti c'è anche la scrittura, che durante l'ultimo anno e mezzo di Covid è stata per lei una vera terapia. Oggi ha all'attivo tre libri, di cui l'ultimo dedicato all'ambientazione del film in cui ha recitato: l'interno di un fico di Moreton Bay, nella periferia di Sydney. "La pandemia non mi ha fatto sentire isolata. Avevo la scrittura. Quale migliore compagnia?" – spiega la ballerina, che data la veneranda età è stata vaccinata da tempo.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

In 106 anni Eileen Kramer non si è mai sposata e non ha avuto figli. "Ho evitato gli inconvenienti della vita di una ballerina – racconta sempre alla Bbc –. Ho passato gran parte della mia vita in compagnie di ballo e non mi sono mai sentita sola". Negli ultimi anni il suo corpo non risponde più come lei vorrebbe, ma la grazia e l'eleganza dei suoi movimenti sono immutati. Oggi vive in una casa di riposo di Sydney, ha bandito la parola "vecchia" dal suo vocabolario e non smette di credere che la vita possa essere ogni giorno straordinaria. "Non mi sento come la gente dice che dovresti sentirti quando sei vecchia. Il mio atteggiamento verso il mondo è identico a quando ero una bambina. Non sono vecchia – ribadisce –, sono solo qui da molto tempo e ho imparato molte cose lungo la strada". A novembre compirà 107 anni e a chi le chiede quali siano i suoi programmi per il futuro lei sorride e guarda avanti.