Chi è Gerry Cardinale, l’uomo che ha comprato il Milan

Gerry Cardinale, classe ‘69, è un uomo d’affari statunitense di origini italiane.

I nonni, infatti, sono italiani emigrati negli States, più precisamente a Philadelphia, dove Gerry è cresciuto e ha studiato. Dopo aver ottenuto un Honours Degree all’Università di Harvard con tanto di lode e aver vinto una delle borse di studio più prestigiose ad Oxford, consegue un master in filosofia, politica ed economia, sempre all’interno della medesima università britannica.

Inizia così a lavorare per Goldman Sachs, una delle banche d’affari più grandi del mondo. Successivamente, diventa partner proprio di Goldman Sachs, gestendo oltre 100 miliardi di dollari di capitale privato, tra strategie d’investimento immobiliari, azioni e debito. Il suo lavoro all’interno di questa realtà prosegue per ben 20 anni.

Nel 2014 fonda RedBird Capital, di cui è amministratore delegato. Si tratta di un fondo di investimento che si autodefinisce “focalizzato sulla costruzione di società a rapido tasso di crescita con capitale flessibile e a lungo termine”.

Il capitale di Redbird è di 4,5 miliardi di dollari mentre il patrimonio personale di Cardinale ammonta a circa un miliardo di dollari.

Nella primavera del 2022 firma l’accordo per diventare, attraverso Redbird, proprietario dell’Ac Milan.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli