Chi è Luis Sepulveda?

Luis Sepúlveda Calfucura nasce a Ovalle, in Cile, il 4 ottobre 1949

A 17 anni inizia a lavorare come giornalista per il quotidiano Clarin

Nel 1969 pubblica il suo primo libro e vince una borsa di studio per l’Università Lomonosov di Mosca. Dopo pochi mesi viene espulso dall’Unione Sovietica per "atteggiamenti contrari alla morale proletaria".

In Cile consegue il diploma di regista teatrale ed entra a far parte della guardia personale del presidente Salvador Allende.

A seguito del colpo di stato di Pinochet viene arrestato, torturato e segregato in una cella minuscola.

Condannato all’ergastolo, la pena viene commutata in 8 anni di esilio su pressione di Amnesty International

Dopo aver combattuto in Nicaragua con le Brigate Internazionali Simon Bolivar si trasferisce in Europa. Prima in Germania, poi in Francia dove ottiene anche la cittadinanza.

Nel 1982 inizia a collaborare con Greenpeace partecipando a diverse spedizioni. L’esperienza lo porta a scrivere il romanzo “Il mondo alla fine del mondo”.

Nel 1989 ottiene il permesso di tornare in Cile.

La moglie Carmen Yanez lo ha fatto diventare padre per due volte

Dal 1996 vive a Gijon in Spagna.