Chi è Maria Sole Ferrieri Caputi? Il primo arbitro donna

Maria Sole Ferrieri Caputi nasce a Livorno (Toscana) il 20 novembre 1990, da genitori di origini pugliesi.

Consegue la laurea triennale in Scienze politiche e Relazioni Internazionali all'università di Pisa e la laurea magistrale in sociologia all'università di Firenze.

E’ ricercatrice alla Fondazione Adapt (Associazione per gli Studi Internazionali e Comparati sul Diritto del lavoro e sulle Relazioni Industriali) e allo stesso tempo dottoranda all’università di Bergamo.

Affiliata nella sezione di Livorno, nel 2007 entra nell’Associazione Italiana Arbitri.

Esordisce in serie D nel novembre 2015, nella partita Levico-Atletico San Paolo.

Il suo debutto in campo europeo avviene il 30 agosto 2019 quando dirige l'incontro tra Scozia e Cipro valevole per le Qualificazioni al campionato europeo di calcio femminile 2022.

L’anno seguente viene promossa in Serie C e poi il 15 dicembre 2021 dirige Cagliari-Cittadella, valevole per i sedicesimi di Coppa Italia: diventa il primo arbitro donna della storia del calcio italiano a dirigere una partita ufficiale di una società di Serie A.

Il 1 luglio 2022 l'AIA comunica ufficialmente la promozione della 32enne livornese alla CAN, (Commissione Arbitri Nazionale). È impegnata in una relazione amorosa, ma non si conoscono i dettagli.