Chi è Matteo Berrettini, bellissima (letteralmente) promessa del tennis italiano nel mondo

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Europa Press Sports - Getty Images
Photo credit: Europa Press Sports - Getty Images

Partito da outsider e ora sulla bocca di tutti, Matteo Berrettini è senza dubbio una delle giovani promesse del tennis italiano. Lo sport sta infatti rinfoltendo le sue schiere di campioni, Berrettini, insieme a Sinner, Sonego e Musetti sono i campioni italiani a livello di ranking mondiale, delle nuove giovani leve del tennis.

Matteo Berrettini, romano di 25 anni, è il fresco Vincitore dell'ATP World Tour 250 Series: Serbia Open mentre nell'ultima competizione, gli Internazionali di tennis a Roma tenutisi tra l'8 e il 16 maggio, Berrettini è uscito agli ottavi, con un 7-6, 6-2 al greco Stefanos Tsitsipas. Ma noi continuiamo a fare il tifo per lui, un campione sempre pronto allo slancio e ricco di sorprese. Basti pensare che cinque o sei anni fa Matteo Berrettini non figurava nemmeno nella classifica ATP, ma in pochissimi tempo è balzato al 150esimo posto, poi al 25esimo nel 2019 e oggi è nella top ten, al numero 9 appena dietro Roger Federer.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il campione nostrano ha iniziato a giocare alla tenerissima età di 4 anni, ma è un appassionato di sport a 360 gradi: ha praticato nuoto, judo, ed è un fan sfegatato dell'NBA. Dal judo prende la concentrazione e la disciplina che gli servono poi per avvicinarsi definitivamente al mondo del tennis, anche grazie a suo fratello minore Jacopo. Il suo debutto ufficiale sulla terra rossa avviene nel 2013, quando disputa il primo torneo da professionista. Nel 2017 l’esordio ufficiale nel circuito ATP e nel 2018 la sua carriera prende l'accelerata definitiva quando vince il suo primo titolo nel torneo ATP 250 di Gstaad e arriva agli ottavi di finale di Wimbledon. Nel 2019 disputa le ATP Finals e nella stagione viene nominato MIP (Most Improved Player) del circuito.

Ma Matteo Berrettini non è solo sport, di lui sappiamo che è un grande appassionato di cinema, i sui idoli sono Quentin Tarantino, Stanley Kubrik e Sergio Leone; è anche un avido lettore di libri, e amante della prosa di Charles Bukowski. Della sua famiglia racconta di essere molto legato alla nonna Lucia, brasiliana, nonostante lei sia fan sfegatata del suo "maestro" Roger Federer, fatto con cui Berrettini scherza tranquillamente. E il bel tennista romano, ovviamente, ha anche tempo per l'amore che nel suo caso prende le fattezze della spelndida Ajla Tomljanovic, tennista di origine croata neutralizzata australiana. Insieme a lei condivide spesso foto sul proprio account Instagram, i due appaiono più legati che mai grazie anche alla grande passione comune del tennis.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli