Chi risulta positivo dopo il vaccino può trasmettere il Covid?

·2 minuto per la lettura
Covid quanto sono contagiosi i vaccinati
Covid quanto sono contagiosi i vaccinati

Come dimostrano recenti casi, anche i soggetti che sono già stati vaccinati con entrambe le dosi possono contrarre il Covid e trasmetterlo: quanto sono contagiosi?

Covid, quanto sono contagiosi i positivi vaccinati

L’immunologa Antonella Viola ha spiegato che una serie di studi che hanno analizzato la variante Alfa hanno dimostrato che le possibilità che un vaccinato possa contagiare sono bassissime. Con la variante Delta, attualmente dominante in Italia, non ci sono invece ancora dati pubblicati ma sono in corso le analisi. Il consulente medico della Casa Bianca ha aggiunto che le persone vaccinate positive potrebbero avere molto meno virus nelle vie aeree e dunque una possibilità inferiore di contagiare gli altri.

Covid, quanto sono contagiosi i positivi vaccinati: carica virale ridotta

Secondo studi effettuati in Israele l’abbassamento della carica virale avverrebbe già dopo la prima dose. Nei vaccinati positivi è stata infatti misurata una riduzione fino a 4 volte per le infezioni che si sono verificate 12-28 giorni dopo l’iniezione.

La contagiosità dei vaccinati potrebbe anche dipendere dal vaccino che hanno ricevuto: “E’ possibile che ci siano dei vaccini che abbiano una maggiore capacità di offrire immunità neutralizzante nelle vie aeree e quindi di bloccare meglio la replicazione virale“.

Covid, quanto sono contagiosi i positivi vaccinati: la quarantena

Per quanto riguarda l’isolamento di una persona vaccinata che ha avuto ipotetici contatti con contagiati, secondo la Viola non ha senso con le varianti precedenti perché i vaccini proteggono anche dall’infezione. Con la variante Delta invece il rischio di infettarsi è più alto, anche se comunque il virus si replica meno proprio perché grazie al siero.

Le persone che si sono vaccinate, infatti, o non sviluppano sintomi o fanno una forma lievissima di malattia proprio perché hanno una bassa carica virale. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) degli Stati Uniti sono stati i primi a dire che le persone vaccinate non sarebbero state testate, non sarebbero andate in quarantena e potevano non usare la mascherina. In Europa invece la comunicazione non è stata così chiara e ogni Paese ha agito autonomamente.

Per quanto riguarda l’Italia è vigente l’obbligo di restare in quarantena anche per i soggetti vaccinati che abbiano avuto contatti con positivi. Una norma che per Antonella Viola non può però durare in eterno e potrebbe essere rivolta solo a chi ha ricevuto una dose.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli