Chi sono i migliori amici della Regina Elisabetta? Entra con noi nella sua cerchia di fedelissimi

Di Giovanna Gallo
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images

From Cosmopolitan

Per essere una regina da decenni come Elisabetta II devi avere un DNA pazzesco, una forza incrollabile e anche dei fidati consiglieri. Nel caso di Sua Maestà, più che persone della sua famiglia (con qualche eccezione) si tratta di dame di compagnia o segretari personali che le organizzano la vita da quando è salita sul trono. Ma tra tutte le curiosità su di lei, ti sei mai chiesta chi sono i migliori amici della Regina Elisabetta? Perché sì, anche Her Majesty ha (e ha avuto in passato) un sacco di BF, entrati a far parte della sua cerchia di fedelissimi.

Negli anni incredibili del suo regno iniziato ufficialmente con l'incoronazione del 1953 l'hanno vista evolversi, cambiare, cavalcare i grandi fatti d'attualità della sua epoca. Tanti sono stati vicini a lei per accompagnarla nella sua grande passione: i cavalli. Altri l'hanno semplicemente ascoltata o hanno partecipato ai party di Balmoral o Sandringham durante le vacanze estive o invernali.

Ma insomma, chi sono questi best friends? E quale ruolo hanno avuto nella vita di una donna che è sempre stata super discreta e molto gelosa delle sue emozioni?

Chi sono i migliori amici della Regina Elisabetta

Photo credit: Tim Graham - Getty Images
Photo credit: Tim Graham - Getty Images

Uno dei migliori amici della Regina Elisabetta lo hai già conosciuto in The Crown 4: hai presente Lord Porchester, detto Porchie? Per anni è stato il racing manager di The Queen, ovvero la persona fidatissima che si è occupata dei suoi cavalli - la regina è sempre stata una allevatrice delle migliori razze - e di farli gareggiare nelle occasioni più importanti, dal Royal Ascot in giù. Sebbene in tanti abbiano criticato Elisabetta II per la sua vicinanza al suo amico d'infanzia Porchie, in realtà lei era amica anche di sua moglie. Entrambi sono stati fedelissimi della corona per anni.

Un'altra BF della Regina Elisabetta (ancora adesso!) è Angela Kelly. L'unica donna dell'inner circle della sovrana a essersi meritata il permesso di scrivere un libro con le sue memorie come sua personal assistant, consigliere e curatore di Sua Maestà la regina. In questo libro puoi scoprire che The Queen si trucca sempre da sola, tranne a Natale quando fa il discorso in tv. E anche un sacco di chicche e segreti sul suo look colorato, sui sui brand preferiti, in una serie di insight memorabili raccontati da una che la regina Elisabetta la conosce davvero. Il libro si chiama "The Other Side of the Coin: The Queen, the Dresser and the Wardrobe".

Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images
Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images

Un'altra fedelissima della Regina Elisabetta è Lady Alexandra di Ogilvy, cugina e grande amica della sovrana dall'infanzia. Sebbene sia solo cinquantatreesima nella linea di successione al trono britannico e, insomma, la corona la veda solo col binocolo, Lady Alexandra è da decenni vicina a sua cugina e per lei ha portato avanti centinaia di eventi sin dal 1950. Suo padre, il Duca di Kent, era il fratello minore di re Giorgio VI, il papà della regina. Per questo lei e The Queen sono cresciute insieme e, negli anni, sono diventate, più che parenti, vere amiche.

Tra le fedelissime della sovrana c'era anche Lady Celia Vestey: madrina di battesimo del principe Harry, purtroppo è mancata a dicembre 2020. Era una dama di compagnia e una grande amica della regina e voleva molto bene anche al suo figlioccio, che infatti ha mandato le sue condoglianze dall'America, dove vive con Meghan Markle.

Margareth Rohodes, anche lei cugina della regina (ma da parte di madre) è stata per anni una sua grande alleata. A lei si deve il bellissimo racconto della notte della fine della guerra (in cui la sovrana ha anche fatto il meccanico), visto che era nel corteo che seguiva la Regina Elisabetta e sua sorella, la principessa Margaret, nella traversata della città in festa. Rigorosamente in incognito.