Chiara Ferragni: «Il 90% della mia vita non finisce su Instagram»

Chiara Ferragni è la regina di Instagram.

Tuttavia, in una nuova intervista a Il Corriere della Sera l'imprenditrice digitale ha assicurato ai suoi follower e detrattori che non tutto finisce davanti alla telecamera.

«La maggior parte della mia vita si svolge offline. Ci sono contenuti che evito di postare per rispettare la privacy altrui, ma non esiste qualcosa di non detto, di cui sono certa che non parlerò».

La musa di Lancôme è finita spesso nel mirino della critica per la sua fitta attività sui social che coinvolge oltre a sé stessa e al marito Fedez, i figli Leone e Vittoria, ma la blogger ribadisce: «Per quanto online sia più attiva della media, il 90% della mia vita non è condiviso sui social».

È stato grazie ai social che la 35enne ha scalato l'Olimpo della fama, ma l'influencer ci tiene a fare sapere ai suoi fan di non essere sempre stata la donna di successo proposta dalle copertine.

«È fondamentale avere la consapevolezza del proprio valore. Oggi, quando mi capita di dimenticarmene, rileggo il taccuino in cui scrivo ogni caratteristica, obiettivo raggiunto, esperienza portata a termine che mi rendono fiera di me - condivide Chiara -. È importante riconoscerci dei meriti, darci una pacca sulla spalla e dire: hai raggiunto degli obiettivi, devi esserne fiera. Bisogna fermarsi più spesso per apprezzare quanto di buono si è fatto. Siamo portati a notare i successi e le capacità altrui e spesso siamo severi con noi stessi. Piuttosto, la chiave è trasformare i nostri difetti in punti di forza».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli