Ci sono bouquet più intelligenti di altri da regalare (in ogni occasione)

Di Redazione Digital
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Magdalena Raczka su Unsplash
Photo credit: Magdalena Raczka su Unsplash

From Marie Claire

I fiori sono una delle cose più belle su questo pianeta blu e regalare bouquet è una delicata abitudine che dura da millenni perché da sempre vogliamo condividere, con chi abbiamo a cuore, l'emozione di annusarli, carezzarli e guardarli. Si donavano fiori nelle antiche civiltà di Grecia, Roma, Cina ed Egitto, dove erano un elemento essenziale dei costumi sociali, nella mitologia greca alcuni fiori erano anche rappresentazioni di dei e dee. La tradizione di donare fiori è proseguita nel Medioevo soprattutto in Francia e Inghilterra, in particolare durante l'epoca vittoriana durante la quale, curiosamente, porgere delle rose rosse a testa in giù era un segno di rabbia nei confronti del destinatario (molto probabilmente, più spesso, della destinataria, se a donarli era un cuore infranto). L'arte della composizione dei fiori è diffusa in tutto il mondo, è sacra in Giappone, ma apprezzatissima in grandi città come New York dove sono parte viva e in continuo cambiamento dell'arredo. Non c'è bisogno di attendere San Valentino o un anniversario per donare fiori, e da tempo non è più neanche necessario recarsi dal fioraio, anche se resta una bellissima esperienza visiva e olfattiva da riservarsi quando c'è tempo. Inviare omaggi floreali ordinandoli online è una delle combo fra tradizione e tecnologia più magiche. Ma così come si chiede aiuto a un personal shopper, fa sempre comodo il consiglio di esperti per non cadere nella banalità, come quelli dei professionisti di Colvin (info su thecolvinco.com/it), il servizio di recapito veloce di bouquet freschissimi, che ne hanno selezionato quattro diversi dalla verve intelligente (per destinatari/e smart) con tutti gli ingredienti descritti come per una coppa di gelato.

Photo credit: Courtesy Colvin
Photo credit: Courtesy Colvin

Bouquet da regalare #1 My Crush
Si ottiene con rose bianche, limonium, ranuncoli bianchi, eryngium blu, garofano chiaro. Ha i colori tenui e le forme perfettamente combinate, ed è un bouquet realizzato con fiori di lunga durata. È ideale per un giovane amore che nasce, e che non vuole ancora osare le tinte dei fiori passionali, come le rose rosse.

Photo credit: Courtesy Colvin
Photo credit: Courtesy Colvin

Bouquet da regalare #2 Bittersweet

Si ottiene con rose e limonium rosa, garofani nei toni del viola, rosa e arancio e aster viola. Il bouquet adatto alle coppie collaudate, il design floreale ispirato ai dolci momenti passati con coloro che amiamo. Questa è una composizione che mette allegria, dagli steli che la rendono una vera e propria esplosione di colore, confezionato con tanta cura che appena arriva, bisogna rimuovere delicatamente i petali esterni delle rose che sono stati lasciati solo per proteggerne il cuore, durante il viaggio.

Photo credit: Courtesy Colvin
Photo credit: Courtesy Colvin

Bouquet da regalare #3 Our Story

Si ottiene con rose mescolate alle sfumature morbide di limonium e garofani, insieme a un foliage verde di eucalipto e lentisco. Anche per questo bouquet occorre una certa confidenza col destinatario perché Our Story rende omaggio all’amore consolidato. Di lunga durata, richiede anche questo la rimozione dei petali esterni delle rose, come per il Bittersweet.

Photo credit: Courtesy Colvin
Photo credit: Courtesy Colvin

Bouquet da regalare #4 Eternal
Si ottiene con rose rosse, fiori di campo dalle sfumature viola e rosa, e un foliage verde di eucalipto e lentisco. Questo è un bouquet il cui linguaggio trasmette, usando la magia dei fiori, il desiderio di coltivare un rapporto duraturo con la persona a cui si dona. E anche per questo è molto resistente e duraturo.