I cibi consigliati per l'aterosclerosi

·11 minuto per la lettura
arterie ostruite alimenti
arterie ostruite alimenti

Laterosclerosi si verifica quando i depositi di grasso si accumulano lungo le pareti delle arterie. Potresti aver sentito parlare della patologia delle arterie ostruite o dell’indurimento delle arterie. Questo fa sì che le arterie si restringano e che sia limitato il flusso di sangue al cuore e ad altre parti del corpo. Vi interesserà conoscere 15 alimenti che possono aiutare a prevenire le arterie ostruite.

Arterie ostruite: quali sono le cause?

L’aterosclerosi è considerata una delle principali cause alla base delle malattie cardiache, inclusa la malattia coronarica, la malattia cardiaca più comune negli Stati Uniti, ed è inoltre la causa alla base di circa il 50% dei decessi nei paesi Occidentali.

L’aterosclerosi è una malattia infiammatoria cronica con numerosi fattori di rischio: valori di colesterolo LDL alti, una pressione sanguigna alta, il fumo delle sigarette, il diabete, una storia familiare di aterosclerosi, l’obesità, una dieta povera assieme ad uno stile di vita sedentario. D’altra parte, è stato dimostrato che seguire una dieta ricca di alcuni cibi come verdura, frutta e pesce riduce il rischio di ostruzione delle arterie e di altre malattie cardiache.

Vediamo quali sono gli alimenti che aiutano a prevenire le arterie ostruite.

I frutti di bosco e le bacche per ridurre il colesterolo

I frutti di bosco: includono mirtilli, fragole, mirtilli rossi, lamponi e more. Questi frutti sono associati a una quantità impressionante di benefici per la salute, inclusa la loro capacità di ridurre l’infiammazione e migliorare la salute del cuore: possono aiutare a prevenire le arterie ostruite riducendo l’infiammazione e l’accumulo di colesterolo, migliorando la funzione delle arterie e proteggendo dal danno cellulare.

Le bacche, perché sono ricche di fibre, vitamine, minerali e composti vegetali. Questi componenti includono antiossidanti flavonoidi, che sono noti per aiutare a migliorare la salute del cuore. La ricerca ha dimostrato che mangiare bacche riduce significativamente i fattori di rischio di aterosclerosi, inclusi livelli elevati di colesterolo LDL (cattivo), pressione sanguigna e zucchero nel sangue.

I fagioli ricchi di fibre

I fagioli sono ricchi di fibre e ben noti per i loro benefici per la salute del cuore. Una revisione di 26 studi di alta qualità ha rilevato che le diete che includevano circa 1 porzione (130 grammi) di fagioli al giorno erano associate in modo significativo a livelli più bassi di colesterolo LDL (cattivo). Mangiare cibi ricchi di fibre come i fagioli è dunque essenziale per prevenire il rischio di arterie ostruite, per ridurre la pressione sanguigna e diminuire il rischio di diabete di tipo 2. Tutti questi effetti possono ridurre il rischio di aterosclerosi.

Gli omega-3 del pesce: un grande aiuto nel prevenire le arterie ostruite

Il pesce è ricco di nutrienti essenziali, inclusi i grassi omega-3, che aiutano a prevenire le arterie ostruite. Gli studi dimostrano che gli omega-3 aiutano a ridurre l’espressione delle molecole di adesione cellulare, che sono proteine che consentono alle cellule di aderire l’una all’altra e all’ambiente circostante. Il tuo corpo rilascia molecole di adesione cellulare in risposta all’infiammazione, ed esse sono una forza trainante dietro le arterie ostruite. Uno studio su 961 persone ha confrontato i partecipanti che mangiavano meno di una porzione di pesce a settimana con quelli che mangiavano due o più porzioni di pesce a settimana. Lo studio ha rilevato che il 13,3% delle persone che mangiavano meno pesce aveva aterosclerosi delle arterie carotidi – che forniscono il sangue al cervello – rispetto a solo il 6,6% di coloro che si nutrono di pesce.

I pomodori: tanti benefici

Pomodori e prodotti a base di pomodoro sono alimenti che aiutano a prevenire le arterie ostruite, perché contengono alcuni composti vegetali particolarmente utili. Ad esempio, i pomodori contengono il pigmento carotenoide licopene, che può avere notevoli benefici per la salute. Gli studi dimostrano che il consumo di licopene può aiutare a ridurre l’infiammazione, aumentare il colesterolo HDL (buono) e ridurre il rischio di malattie cardiache. Inoltre, la combinazione di pomodoro cotto con olio d’oliva può offrire un’ottima protezione contro le arterie ostruite. 40 persone hanno scoperto che mangiare salsa di pomodoro con olio d’oliva ha avuto un migliore effetto sulla riduzione delle molecole di adesione e delle proteine infiammatorie, rispetto ai pomodori crudi e alla salsa di pomodoro normale. Inoltre, tutte le preparazioni di pomodoro hanno aumentato il colesterolo HDL (buono) e ridotto il colesterolo totale.

Il consumo di cipolle per la protezione delle arterie

Le cipolle fanno parte del genere Allium e sono legate a una serie di benefici per la salute. Una ricerca ha dimostrato che una dieta ricca di queste verdure popolari può proteggere le arterie. Uno studio di 15 anni che ha seguito 1.226 donne, di età pari o superiore a 70 anni, ha scoperto che un maggiore apporto di verdure del tipo Allium, come le cipolle, era associato a un minor rischio di morte per problemi legati all’aterosclerosi. Le cipolle, infatti, contengono composti di zolfo che gli scienziati ritengono possano aiutare a prevenire l’infiammazione dei vasi sanguigni, inibire l’aggregazione delle piastrine nel sangue e aumentare la disponibilità di ossido nitrico. Tutti questi effetti possono aiutare proteggere dall’aterosclerosi e migliorare la salute delle arterie.

Gli agrumi e i poteri antiossidanti

Gli agrumi sono deliziosi e forniscono una varietà di vitamine, minerali e antiossidanti, compresi i flavonoidi. I flavonoidi possono ridurre l’infiammazione e aiutare a prevenire che i radicali liberi nel corpo ossidino il colesterolo LDL (cattivo). Le LDL ossidate sono spesso associate allo sviluppo e alla progressione dell’aterosclerosi. Questo potrebbe essere il motivo per cui il consumo di agrumi è associato a un ridotto rischio di malattie cardiache e ictus – due condizioni legate all’aterosclerosi.

Anche le spezie aiutano a prevenire le arterie ostruite

Le spezie, tra cui zenzero, pepe, peperoncino e cannella sono alimenti che possono aiutare a prevenire le arterie ostruite. Queste e altre spezie hanno proprietà antinfiammatorie e possono aiutare a eliminare i radicali liberi, migliorare i livelli di lipidi nel sangue e ridurre l’aggregazione delle piastrine nel sangue. Puoi aumentare facilmente il consumo di spezie aggiungendo questi versatili aromi a farina d’avena, zuppe, stufati e praticamente a qualsiasi altro piatto.

Le verdure: alleate per ridurre il rischio di aterosclerosi

Le verdure crocifere come broccoli, cavoli e cavolfiori, se inserite nella nostra dieta, possono aiutare a prevenire le arterie ostruite. Le verdure crocifere, infatti, sono associate a un minor rischio di aterosclerosi. Uno studio su 1.500 donne ha dimostrato che il consumo di verdure crocifere era associato a un minore spessore intima-media della carotide (CIMT) e a una ridotta calcificazione arteriosa, che porta all’indurimento delle arterie nell’aterosclerosi. Gli operatori sanitari utilizzano la misurazione CIMT per valutare il rischio di una persona di sviluppare malattie correlate all’aterosclerosi.

Le verdure a foglia verde, tra cui lattughe, cavoli, rucola, bietole e spinaci, offrono un’abbondanza di nutrienti che possono aiutare a proteggere dall’aterosclerosi. Questi alimenti sono una buona fonte di nitrati alimentari, che possono aiutare a migliorare la funzione dei vasi sanguigni e ridurne l’infiammazione, inoltre sono ricche di potassio. Questo minerale aiuta a prevenire la calcificazione vascolare, un processo che contribuisce all’aterosclerosi. Una revisione di otto studi ha rilevato che il consumo di verdure a foglia verde era associato a un rischio significativamente ridotto di malattie cardiache, fino al 15,8%.

Le barbabietole sono una ricca fonte di nitrati, che il tuo corpo converte in ossido nitrico: una molecola di segnalazione che svolge molti ruoli essenziali nel tuo corpo. L’infiammazione nei vasi sanguigni porta a una diminuzione della produzione di ossido nitrico. Il consumo di barbabietole può, dunque, aiutare a migliorare la funzione dei vasi sanguigni e a diminuirne l’infiammazione, e quindi aiuta a prevenire l’aterosclerosi. La ricerca ha trovato un’associazione tra assunzione di nitrati nella dieta e un ridotto rischio di morte correlata all’aterosclerosi.

I cereali nella dieta: un aiuto contro l’aterosclerosi

L’avena è una scelta eccellente per coloro che soffrono di aterosclerosi o stanno cercando di prevenire le arterie ostruite. Mangiare avena può aiutare a ridurre significativamente i fattori di rischio di aterosclerosi, inclusi alti livelli di colesterolo totale e LDL. L’avena contiene anche antiossidanti chiamati avenanthramides, che possono aiutare a inibire le proteine infiammatorie chiamate citochine, così come le molecole di adesione. Anche il consumo di crusca d’avena, che è ricca di fibre, può essere utile. Uno studio che ha incluso 716 persone con malattia coronarica ha scoperto che coloro che consumavano regolarmente fibra di avena avevano livelli più bassi di LDL – il colesterolo cattivo – e marker infiammatori rispetto a coloro che non assumevano fibre di avena. Lo studio ha anche scoperto che l’assunzione di fibre d’avena era associata a una minore necessità di rivascolarizzazione, una procedura che serve ad aumentare l’apporto di ossigeno al cuore e ad altre parti del corpo. Una persona potrebbe averne bisogno, ad esempio, se l’aterosclerosi ha impedito il flusso sanguigno.

Frutta a guscio e semi per migliorare i valori del colesterolo

Frutta a guscio e semi sono ottime fonti di proteine, fibre, grassi sani, vitamine e minerali. Inoltre, questi piccoli alimenti molto versatili possono aiutare a prevenire le arterie ostruite. La ricerca ha costantemente dimostrato che l’assunzione di noci e semi può migliorare significativamente i fattori di rischio di aterosclerosi. Ad esempio, mangiare noci e semi può ridurre il colesterolo LDL e la pressione sanguigna, e può aiutare ad aumentare il colesterolo HDL (buono). La ricerca ha anche dimostrato che mangiare noci e semi riduce i livelli di zucchero nel sangue, e può aiutare a proteggere dal diabete, un noto fattore di rischio per l’ostruzione delle arterie.

I semi di lino: un tesoro di ingredienti

I semi di lino sono minuscole centrali nutritive. Sono ricchi di fibre, grassi sani, vitamine e minerali, tra cui calcio e magnesio. Oltre ad essere altamente nutrienti, i semi di lino possono aiutare a prevenire l’aterosclerosi. Uno studio ha scoperto che i conigli che mangiavano semi di lino dopo una dieta ricca di colesterolo hanno sperimentato una riduzione del 40% nella formazione della placca rispetto agli animali che non mangiavano semi di lino. Questi semi contengono secoisolariciresinolo diglucoside (SDG), un composto antinfiammatorio e ipocolesterolemizzante le cui proprietà contrastano l’aterosclerosi.

Uno speciale aiuto per le arterie ostruite: il cacao e il cioccolato

I prodotti a base di cacao e cioccolato fondente non sono solo deliziosi, ma possono anche aiutare a scongiurare l’aterosclerosi. Uno studio che ha incluso 2.217 partecipanti ha scoperto che il consumo di cioccolato era associato a una minore placca aterosclerotica nelle arterie coronarie. Queste arterie trasportano sangue ricco di ossigeno al cuore. Gli studi hanno anche scoperto che mangiare cioccolato è associato a un ridotto rischio di ictus, malattie cardiache e diabete. Inoltre, i prodotti di cacao e cioccolato fondente sono ricchi di composti vegetali polifenolici, che aiutano ad aumentare la produzione di ossido nitrico e a diminuire l’infiammazione delle arterie, e che possono aiutare a migliorare la funzione fisica nelle persone con aterosclerosi. Uno studio ha confrontato gli effetti del consumo di cioccolato fondente e al latte in 20 persone con malattia delle arterie periferiche – una condizione causata dall’aterosclerosi. Consumare 40 grammi di cioccolato fondente che ha un contenuto di cacao superiore all’85% può migliorare, secondo i ricercatori, il tempo di cammino e dei livelli ematici di ossido nitrico rispetto al consumo di cioccolato al latte.

L’olio d’oliva migliora la salute del nostro cuore

La dieta mediterranea è ricca di verdure ad alto contenuto di fibre, fagioli e olio d’oliva. È stata a lungo associato a un miglioramento della salute del cuore. L’olio d’oliva è tra gli alimenti che può aiutare a ridurre il rischio di arterie ostruite. Uno studio di 4 mesi, su 82 persone con aterosclerosi precoce, ha rilevato che l’assunzione giornaliera di 1 oncia (30 ml) di olio d’oliva ha migliorato significativamente la funzione dei vasi sanguigni, e ha rilevato marcatori infiammatori ridotti. Una revisione del 2018 ha anche concluso che il consumo di olio d’oliva è associato a un ridotto rischio di malattie cardiache e complicazioni. Gli scienziati attribuiscono la capacità dell’olio d’oliva di migliorare la salute del cuore e dei vasi sanguigni per il suo alto contenuto di composti polifenolici. E’ l’olio extra vergine di oliva meno raffinato ad avere quantità significativamente maggiori di polifenoli, rispetto agli oli di oliva più raffinati.

Ricorda che…

Una dieta sana ricca di alimenti nutrienti può aiutare a prevenire lo sviluppo di arterie ostruite. La ricerca ha dimostrato che l’aggiunta di alimenti, appena elencati, come verdure crocifere, pesce, bacche, olio d’oliva, avena, cipolle, verdure e fagioli alla vostra dieta può essere un modo efficace per prevenire l’aterosclerosi. Aggiungerli alla tua routine quotidiana può ridurre significativamente il rischio di malattie cardiovascolari e migliorare la tua salute generale.