Cinema da casa: film cult proiettati sui palazzi durante il Coronavirus

#cinemadacasa: film proiettati sulle facciate dei palazzi

L’unica soluzione per fermare l’emergenza Coronavirus è stare a casa, ma anche chiusi tra le quattro mura di casa la fantasia non smette mai di lavorare. La quarantena non è riuscita a fermare l’arte, in tutte le sue forme, dalla musica al cinema. Abbiamo visto i quotidiani flashmob che vedono tutta l’Italia affacciata alla finestra per cantare l’inno d’Italia. Ma adesso nasce una nuova iniziativa: #Cinemadacasa. Insomma, nonostante i teatri e i cinema chiusi, il mondo della cultura non ha alcuna intenzione di fermarsi.

Cinema da casa: le facciate dei palazzi diventano maxischermo

“Cinema da casa” è il titolo dell’iniziativa lanciata da “Alice nella città”, il festival cinematografico internazionale dedicato ai giovani che affianca la Fondazione Cinema per Roma. La trovata consiste nel proiettare un elenco di film cult sui muri dei palazzi della capitale. Un’ottima iniziativa per illuminare le nostre serate di quarantena da Coronavirus con le espressioni più alte della settima arte.

cinemadacasa

Apriamo le finestre e illuminiamo la città con i film che amiamo di più: apri la finestra, usa come schermo gli spazi di vita delle persone. Se non avete la possibilità di proiettare, aiutateci a condividere tutti gli schermi che si accenderanno spontaneamente nelle città. Inviate suggerimenti perché saremo noi a programmare le immagini dei vostri film del cuore

È questo il messaggio lanciato con cui si è inaugurata l’ingegnosa rassegna cinematografica: ogni sera l’appuntamento è alle ore 22 per delle proiezioni sempre diverse. Il flash mob cinematografico è partito da Roma, ma si è rapidamente diffuso anche in altre città italiane il che dimostra come il coronavirus stia tirando fuori il meglio da tanti di noi.

cinemadacasa

Da “Nuovo cinema paradiso” di Giuseppe Tornatore a “Tempi moderni” di Charlie Chaplin. Ma non finisce qua: sui palazzi delle nostre città potremo vedere la corsa di Forrest Gump interpretato da Tom Hanks e il ballo di John Travolta e Uma Thurman in “Pulp Fiction” di Quentin Tarantino. E un occhio di riguardo va anche ai bambini che potranno assistere agli Aristogatti e Mary Poppins. Insomma ce n’è per tutti i gusti e tutte l’età. Queste sono solo alcune delle tante pellicole che verranno proiettate sulle facciate dei palazzi di Roma, Firenze, Bologna e Bari.

C’è bisogno sicuramente della collaborazione di tutti i cittadini per superare l’emergenza. Come hanno sottolineato le autorità, la cosa più utile che possiamo fare è restare a casa. Magari condividendo un film o una canzone, perché con l’arte si condividono anche le emozioni.